a Gstaad vince il norvegese a rimonta- Corriere.it

di Marco Calabresi e Redazione Sport

Per Ruud nono titolo in carriera, terzo in questa stagione dopo Buenos Aires e Ginevra. Berrettini si interrompe una striscia di dodici vittorie consecutive

Ore 14:25 – Il commento

(Marco Calabresi) Matteo Berrettino, stavolta, il trofeo l’ha visto alzare all’avversario. Dopo i successi a Stoccarda e al Queen’s sull’erba, al romano non la tripletta sulla terra: l’Atp 250 di Gstaad lo vince il norvegese Casper Ruud al termine di una battaglia 2 ore e 36′ e finita 4-6 7-6 6-2. Matteo aveva vinto il primo set ma, dopo aver perso il tiebreak del secondo, calato fisicamente e, di conseguenza, con il servizio e dritto che lo avevano trascinato fino alla finale. Ruud vince cos il suo nono titolo ATP in carriera, l’ottavo sulla terra ma soprattutto il secondo consecutivo a Gstaad, sordo Berrettini aveva trionfato nel 2018. Per Matteo, che ha perso dopo 12 successivi consecutivi — non lasciava una dallita da marzo, ‘ ottavo a Indian Wells contro Kecmanovic — un altro torneo in una località di montagna: da Gstaad si poster a Kitzbuehel, in Austria, dove sar testa di serie numero 2, con alla numero 1 proprio Ruud.

L’altura, l’aria rarefatta ei rimbalzi della palla pi alti rispetto al solito hanno portato il match a giocarsi con lunghi scambi da fondo campo. Il quinto game stato quello buono per il break che Berrettini si portato dietro fino alla fine del set. La prima palla break, Matteo l’ha messa fuori di dritto; la seconda, invece, si concretizza con un errore di Ruud sullo stesso colpo. Nel gioco successivo, l’azzurro con due errori gravi concesso due palle del controbreak diventate poi tre, e il break del era arrivato anche, salvo poi controllare il segno di una palla che era rimbalzata effettivamente fuori norvegese. Nel decimo gioco, un dritto lungo di Ruud ha consegnato nelle mani di Matteo il primo set.

E Berrettini, nel terzo game del secondo set, aveva avuto anche due chance per salire avanti di un break: la prima scappata via con un rovescio slice largo, la seconda con una difesa lunga con lo stesso colpo. Matteo, in sei turni di servizio, ha perso solo due punti; dopo aver visto annullare una palla del 5-4 che lo avrebbe mandato a servire per il titolo, di punti sul suo servizio ne ha invece persi tre nel tiebreak, che era anche bene iniziato prima di due errori di dritto e di una palliala corta s che ha mandato Ruud sull’1-5 e, successivamente, a chiudere 7-4.

Nel terzo, il dritto ha abbandonato Matteo che, complice la stanchezza crescente (era il primo torneo giocato dopo il Covid), ha fatto fatica con il colpo preferito. Ha annullato tre palle break nel primo game (urlandosi Forza per caricarsi), ma non ha fatto altrettanto nel terzo, con Ruud che nel quinto game da 40-15 sotto risalito fino a prendersi il doppio break, arrivato ancora con un errore di dritto di Berrettini. Matteo ha tenuto per la prima volta la battuta nel terzo set senza concedere palle break, ma Ruud ha chiuso alla prima occasione utile. peccato.

Ore 14:19 – Rammarico per Berrettini

Per Matteo, al primo torneo dopo la sosta obbligata perch positivo al Covid, rammarico per le tre palle break mancate nel secondo set, di cui una sul 4-4 che lo avrebbe portato a servire per il match.

Ore 14:14 – Vince Ruud 4-6, 7-6 (4), 6-2

Chiude 6-2 al terzo set Casper Ruud. Matteo nel terzo set senza energia non riuscito a opporre grossa resistenza. Nono titolo in carriera per il norvegese, terzo dopo Buenos Aires e Ginevra in questa stagione.

Ore 14:09 – 5-2 Ruud

Berrettini si interrompe la striscia di cinque games consecutivi del norvegese, sotto 2-5 nel terzo set. Ora Ruud alla battuta per chiudere la partita.

Ore 14:04 – 5-1 Ruud

Ruud tiene un 15, senza fatica. Berrettini ha finito le energie. Va ora al servizio per prolungare la sua partita.

Ore 13:56 – 4-1 break di Ruud

Tiene a zero Ruud, che in questo momento sembra padrone del campo (e della partita). Matteo prova a restare a contatto, salva due palle break con il servizio e la terza va via con un dritto largo del norvegese, che poi approfitta dell’ennesimo errore di Berrettini per strappare di nuovo la battuta. Ruud avanti 4-1 con doppio break nel terzo set.

Ore 13:46 – 2-1 contro Ruud

Meno sicurezza, meno energia per Berrettini. Due brutti errori col dritto e va sotto 15-40. Sulla palla break, senza la prima di servizio, un dritto inside out colpisce il nastro e finisce fuori. Break di Ruud, avanti 2-1 nel terzo e decisivo set. Primo break subito nella partita da Matteo, che sembra molto stanco.

Ore 13:34 – 1-1 nel terzo set

Si riparte, oltre due ore di partita, la fatica che inizia a farsi sentire. Berrettini tiene il servizio al termine di un gioco lunghissimo, dopo aver annullato tre palle break. Ruud alla battuta sul 30-30 trova un buon servizio e si riporta in parit. 1-1 nel terzo set, ora alla battuta Matteo.

Ore 13:25 – 6-7 Ruud

Un paio di errori gratuiti di Berrettini, Ruud bravo al servizio: cos il norvegese vince il tiebreak del secondo set e pareggia i conti. A Gstaad siamo un set par.

Ore 13:18 – 6-6

Un paio di punti complicati, chiusi bene da Berrettini con un difficile smash al rimbalzo. Matteo tiene la battuta e arriva al tiebreak. Siamo 6-6 nel secondo set.

Ore 13:16 – 6-5 Ruud

Ancora attento il norvegese, tiene bene il suo turno di battuta. Sale 6-5 nel secondo set, Matteo al servizio per restare nel parziale.

Ore 12:57 – 5-4 Ruud

Matteo si porta sul 30-40 con l’aiuto del nastro, che gli accomoda la palla dopo un rovescio colpito male da Ruud, ma il norvegese con servizio dritto e annulla la palla break. Poi il gioco chiude facendo muovere Matteo e obbligandolo a giocare col rovescio. Ruud avanti 5-4 nel secondo set.

Ore 12:56 – 4-4

Si prosegue seguendo i servizi. Ruud tiene, poi fa lo stesso Matteo. Siamo 4-4 nel secondo set, momento decisivo della partita.

Ore 12:50 – 3-3

Ancora a Zero Berrettini. Matteo sta servendo in modo impeccabile. Secondo set molto rapido, quattro turni di servizio chiusi a zero tra i due giocatori.

Ore 12:48 – 3-2 Ruud

Turno di battuta agevole anche per il norvegese. Matteo sbaglia qualche risposta di troppo, Ruud tiene a zero e si porta sul 3-2 nel secondo set.

Ore 12:43 – 2-2

Matteo sta servendo molto bene. Tiene senza problemi anche questo turno di battuta, si riporta in parit nel secondo set sul 2-2.

Ore 12:38 – 2-1 Ruud

Con due dritti pesanti e profondi Berrettini si porta sul 15-40: sulla prima palla break Matteo sbaglia un rovescio slice, seconda sulla Ruud spinge col dritto sul rovescio dell’azzurro e ottiene il punto. Poi un gran dritto inside in e il norvegese ottenuto e converte la palla del 2-1. Resta avanti nel secondo set.

Ore 12:34 – 1-1 nel secondo set

Primi due game del secondo set interlocutori. 1-1 nel secondo set, ora al servizio Ruud.

Ore 12:25 – 6-4 primo set Berrettini

Berrettini Vince il Primo set 6-4. Decidi il break ottenuto nel quinto gioco.

Ore 12:19 – 5-3 Berrettini

Ancora bene Matteo al servizio. Tanti punti gratuiti con questo fondamentale, il tennista romano sale 5-3.

Ore 12:04 – 4-2 Berrettini

Ruud imbattuto in tornei giocati in Svizzera: ha vinto due volte a Ginevra e una volta a Gstaad. Il norvegese non riesce a sfruttare due palle del contro break, arrivate con errori gratuiti di Berrettini, sulla terza il suo colpo di poco largo. E alla fine Matteo chiude con un asso, avanti 4-2 nel primo set.

Ore 11:55 – 3-2 break di Berrettini

Matteo tiene senza problemi il suo turno di battuta, poi sfrutta le tante second servite da Ruud e alla seconda palla break gli strappa il servizio e opera il break. Il tennista romano avanti 3-2 nel primo set.

Ore 11:45 – 2-1 Ruud

Inizio di partita a ritmi blandi. Sia Ruud che Berrettini tengono senza problemi i rispettivi turni di battuta. Il norvegese avanti 2-1, dopo il cambio campo al servizio andr Matteo.

Ore 11:39 – 1-0 Ruud

Parte bene il norvegese, tiene il servizio a 15. Ora tocca a Matteo andare alla battuta.

Ore 11:35 – Ecco i giocatori

I giocatori sono entrati in campo. Inizio del servizio Casper Ruud

Ore 10:48 – Berrettini alla terza finale di fila sfida Ruud

Terza finale consecutiva per Matteo Berrettino dopo Stoccarda e Queen’s. Il tennista romano, al rientro dopo aver saltato Wimbledon perché positivo al Covid, all’ultimo atto del torneo di Gstaad, ATP 250 che si gioca sulla terra battuta in Svizzera. Affronta oggi, alle 11.30, il norvegese Casper Ruudspecialista della superficie e recente finalista al Roland Garros (triturato da Nadal).

Ore 10:17 – I precedente

Berrettini e Ruud si sono affrontati quattro volte nel circuito maggiore. Il bilancio in perfetta parità: 2-2. Matteo ha vinto agli Us Open del 2020 e l’ultimo incontro (nel 2021, sempre sulla terra, a Madrid), Ruud lo aveva battuto al Roland Garros nel 2019 ea Roma nel 2020.

Ore 09:24 – Matteo: Stimolato da Thiem

Queste le parole di Berrettini al termine della semifinale con Thiem: Rispetto a venerd (partita vinta in rimonta contro Martinez) ho avuto un approccio diverso, pi giochi e pi stai meglio. Penso sia stato il mio miglior match della settimana, ho dovuto alzare il livello perché così che qualit aveva il mio avversario. Se ho mostrato maggiore energia merito anche di Thiem, che mi ha stimolato.

Ore 08:38 – Dove vederla in tv

La finale dell’Atp 25o di Gstaad tra Berrettini e Ruud sarà visibile in diretta dalle 11.30 su Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis e su Supertennis. In streaming invece la partita sar visibile su Nowtv.

24 luglio 2022 (modifica il 24 luglio 2022 | 14:51)

Leave a Comment

Your email address will not be published.