addio al palco?/ “Sono piuttosto traumatizzata”

Britney Spears torna a sfogarsi con i fan, via social: c’entrano gli anni della tutela legale

E’ tornata a regnare nelle principali classifiche musicali quest’estate 2022, con il nuovo singolo tienimi più vicino, il duetto che ha voluto con lei Elton John in seguito alla sentenza che lo scorso novembre 2021 l’ha liberata dalla conservatorship, ma ora Britney Spears preoccupa i fan per i nuovi gridi di dolore lanciati via social, che potrebbe confermare la scelta di lei, di non tornare ad esibirsi sul palco. Dopo aver conseguito la #1 in almeno 40 Paesi del mondo su iTunes, per poi classificarsi prima nella classifica globale iTunes, con Hold me close – il singolo il 26 agosto- Britney Spears torna a lasciarsi andare via social con i fan, rispetto ai 13 anni in cui è stata sottoposta all’istituto giuridico che la riteneva incapace di agire in nome e per conto di se stessa e che la vincolava al volere dei tutori, tra cui il padre Jamie Spears, “una tutela abusiva della libertà e del patrimonio” come lei stessa ha denunciato in tribunale, prima di liberarsi della “conservatorship” (in America viene da un giudice per soggetti affetti di gravi infermità fisiche e/o psicologihanno e bisogno di essere assistiti dai tutori per atti di e amministrazione straordinaria, ma che sempre più spesso si rivela essere un istituto che sfruttasca chi dovrebbe beneficiare dei diritti dello stesso dopo cancellato dalla didascalia di una foto ancora visibile nel web che la immortala da con fare provocatorio, senza veli e con il lato B in bella vista, Briney Spears lascia intendere che potrebb e non tornare ad esibirsi sul palco, dal momento che vive ancora il trauma negli anni della tutela, dove non le era permessa la libertà di scelta personale e artistica.

Il messaggio di dolore di Britney Spears: l’addio ai concerti live è definitivo?

“Sarò onesta -esordisce nel messaggio di sfogo per poi proseguire alludendo all’era più recente nei 13 anni di tutela, dell’ultimo album pubblicato, Glory, e il residency show di Las Vegas-, nei 13 anni di tutela su 8 video musicali fatti mi piace solo uno, Work Bxxch (Lavora Cagna)… e le cosiddette immagini professionali sono i peggiori nella storia dei miei tour come 8 video mi piace solo uno – Lavoro ***** … le cosiddette immagini professionali più offensive di ogni tour . Voglio dire, devono anche ritoccato le foto e fatti passi falsi per me… sto solo dicendo… i 2 giorni di riprese per il nuovo spettacolo a Las Vegas… letteralmente i peggiori di sempre e io che invece sono al settimo cielo 5 per le foto mesi in tour… non me le hanno mai mostrate (quindi parla delle foto realizzate con i fan ai meet&greet dei concerti, ndr)… “. Da qui, quindi, la possibile scelta definitiva da parte della popstar statunitense di non tornare ad esibirsi sul palco, dettata dalla condotta che i tutori e il suo team management hanno adottato negli anni della tutela: “Preferisco rests piaec riposoa in gran lung ea scattarmi foto mentre sono in studio a lavorare, che a stare con le persone più offensive della mia vita. Sono bassa e la mia squadra ha sempre assunto le ragazze più piccole, per essere sul palco con me… tipo 8 ragazze parlano di umiliazione buon Dio…”. Quindi, dal suo canto la popstar americana lamentando che le sia stata negata la libertà di scelta durante gli anni conservatorship, per cui -nell’era Glory e il residence-tours a Las Vegas-non potrebbe neanche selezionare da le ballerine il suo mostrare. “Sono piuttosto traumatizzata -quindi, ammette- lasciando intendere che potrebbe confermare il suo addio alle scene. E no, probabilmente non mi esibirò di nuovo”. Per il momento -così come lei stessa poi rende noto una conclusione del messaggio di sfogo, la “Santa del Pop” preferisce dedicarsi all’ippica e agli amati cavalli.

Il messaggio, che è poi stato rimosso dalla foto che immortala senzaveli Britney Spears, sembra poi venire nuovamente alla luce, a parole nuove, in un post nuovo, dove l’artista denuncia ancora una volta quanto subitola per via della tutola voluto scegliere le tate per i miei figli… i miei ballerini… Cioè se ho avuto le ballerine di Christina Aguilera sarebbe sembrato estremamente piccola. Voglio dire, perché non parlarne ?? Non credete che avrei potuto avere dell’autostima se avessi potuto scegliere dove vivere, mangiare, chi chiamare al telefono, frequentare e chi dovesse essere sul palco con me !!! È dura… a vedo quanta parte della miatà è statata via in quel momento e ogni persona è rimasta ad strappare da volte, senza dire nulla!!! Comunque… Sarò io da qui a parlare di cose di cui la gente non ha MAI parlato!”. Insomma, nel messaggio pronto a confermare non di dolore, se Britdio Spears sembra dirsi a denunciare tutti i torti subiti dal 2008 al 2021, gli anni della sua “prigionia”. Che la popstar possa tornare molto presto ad esibirsi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Comment

Your email address will not be published.