Banca MPS in orbita a Piazza Affari. Perché tanta euforia?

Rialzo Stellare, PUBBLICATO:

Tempo stimato di lettura: 4 minuti

LEGGI ALTRI ARTICOLI SUE

Banca MPS

Banca MPS sfoggia un poderoso rally a due cifre con volumi di scambio boom: corsa ai buy dopo le indicazioni emerse nel week-end. Quali novità?

La nuova settimana è partita a tutto per Banca Monte Paschi ch già da diverso tempo è finito sotto i riflettori, in vista dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro.
Non più tardi di giovedì scorso il ha toccato nuovi minimi storici a 0.2804 euros, da cui titolo però ha avviato un net recupero.

Banca MPS in volata con volumi esplosivi

Prima del week-end Banca Monte Paschi ha fatto il pieno di acquisti, mettendo a segno un rally di quasi sette punti percentuali.

Quest’oggi il titolo riesce a fare ancora meglio, con una pioggia di buy che ha portato a più di una sospensione pe eccesso di rialzo.

Al momento Banca Monte Paschi è stato riammesso agli scambi dopo la sospensione per eccesso di rialzo e si presenta a 0.3688, con un rally del 20.68%.

Esplosivi i volumi di scambio, visto che in poco più di un’ora dall’inizio delle contrattazioni sono transitate sul mercato circa 7 milioni di azioni, già al di sopra della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 5,65 milioni.

Gli ETF rappresentano l’finanziaria che ha permesso a tutti di diversificare gli investimenti in maniera semplice ed efficiente, mantenendo costi bassi ed eliminando parte della pressione dalla scelta dei singoli titoli. Con Scalable Broker hai a disposizione più di 1500 ETF.

Con la promozione Scalabile tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Banca MPS: rumor su disponibilità Anima a partecipare all’aumento

A scatenare la corsa all’acquisto su Banca Monte Paschi sono le notizie che circolano nel week-end che stanno letteralmente infiammando il titolo.

Equita SIM ricorda che diversi articoli di stampa nel weekend, sono tornati sul tema dell’aumento del capitale e sul ruolo che potrebbero avere gli anchor investor per la sua realizzazione.

In particolare, varie fonti confermano la disponibilità di Anima Holding ad intervenire nella ricapitalizzazione con un investimento di 150-250 milioni di euro.

Stando a quanto si apprende dalla stampa, un simile intervento sarebbe tuttavia subordinato al rafforzamento della partnership commerciale in essere nel risparmio gestito e in scadenza nel 2030.

Tra le ipotesi relative a un irrobustimento degli accordi commerciali ci potrebbe essere l’estensione del contratto o un rafforzamento delle garanzie.

Come evidenziato da Ansa, il supporto di Anima Holding potrebbe rappresentare per Banca Monte Paschi “un importante contributo alla di una ricapitalizzazione che si prospetta molto impegnativa”.

Banca MPS: focus sull’intervista all’AD

Gli analisti di Equita SIM pongono l’accento anche sui principali spunti dall’intervista al CEO di Banca Monte Paschi, apparsa su Milano Finanza.

In particolare, con l’implementazione del piano industriale, che incorpora solo in minima parte il beneficio del rialzo dei tassi sul margine di interesse, Banca Monte Paschi Mps sarà in grado di generare una redditività sostenibile e godrà di significativa attrazione di consolidamento nel settore bancario .

Il CEO Luigi Lovaglio nel corso dell’intervista ha dichiarato che l’avvio dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro è previsto entro metè ottobre dopo l’approvazione del progetto da parte della Consob.

Infine, l’AD Lovaglio si è detto fiducioso di realizzare l`obiettivo di uscite volontarie, pari a 3,500 unità, entro fine novembre.
Confermato altresì l’interesse a trattare con anchor investor ai fini dell’esecuzione dell’aumento di capitale.

Leave a Comment

Your email address will not be published.