Coppa Davis: A Bologna esordio vincente per l’Italia: la Croazia sconfitta per 3 a 0

Filippo Volandri - Foto Sposito

Filippo Volandri – Foto Sposito

Comincia con una vittoria il cammino dell’Italia nel Gruppo A delle Davis Cup di Rakuten Finals di Bologna. Gli Azzurri hanno tolto la Croazia per 3 a 0 sul campo in Green Set dell’Unipol Arena di Casalecchio di Reno.

Lorenzo Musetti (numero 30 ATP) ha battuto per 64 62 in un’ora e 24 minuti Borna Gojo (numero 164) in un match che dopo un inizio equilibrato è stato dominato dal ventenne di Carrara.

Quindi Matteo Berrettini (numero 15) si è sbarazzato di Borna Coric (26 ATP), vincitore a sorpresa lo scorso agosto al Masters 1000 di Cincinnati, in tre set: 67(4) 62 61 in due ore e 20 minuti con il 26enne romano che ha deciso più nel primo parziale, per prendere poi è concesso le misure all’avversario (che non ha concesso più la percentuale di prime al servizio) cui non ha concesso più la percentuale al servizio.

A completare il trionfo della squadra capitanata da Filippo Volandri è arrivato il successo più inaspettato, quello del doppio. Simone Bolelli e Fabio Fognini si sono imposti sulla fortissima coppia croata, formata da Nikola Mektic e Mate Pavic, al termine di un match tiratissimo e spettacolare, che ha entusiasmato il pubblico: 36 75 76(3) il punteggio final.

Erano oltre seimila gli spettatori sulle tribune dell’Unipol Arena di Bologna, tra cui il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Consigliere Delegato al Turismo e ai Grandi Eventi Sportivi del Comune di Mattia Santori e Bologna del Bologna del Calciatore. L’Italia torna in campo venerdì 16 settembre contro l’Argentina (inizio ore 15).

Lorenzo Musetti
“È stata una delle mie vittorie più belle in carriera. Il mio avversario serviva bene, ma io ho disinnescato quella sua arma. Poi il tipo di campo mi ha permesso di rispondere meglio, di leggere il suo servizio ei suoi punti di riferimento. Il pubblico è stato fantastico dall’inizio alla fine. Questo non è uno stadium, è un’arena: noi sembriamo dei gladiatori con questo tifo da stadium di calcio. È stato davvero bello poter condividere un match così emozionante con tutti questi tifosi e con la mia famiglia”.

Matteo Berretti
“Sono felicissimo, a Davis non ho giocato tanto e mai in Italia. C’era un’atmosfera pazzesca. Non sono partito bene, ma ho cercato di migliorare durante la partita. All’inizio ho faticato con il diritto, le palline si goffiano molto. Se non sei perfetto con piedi e busto la palla non va e se sei teso le cose si complicano. Ho continuato a fare il mio gioco, così che è quello che paga. Dopo il primo set mi sono adattato alle condizioni, mi sono preso un po’ di tempo, ma era normal. Sentivo che l’adrenalina stava crescendo e anche il livello. Secondo me agli US Open ho giocato partite di livello alto, ma dal punto di vista della continuità è stata la partita migliore dal ritorno in campo dopo il Covid. In Coppa Davis ogni punto va conquistato, ora testa all’Argentina”.

Fabio Fognini
“Vivo ancora per questo tipo di partite. Simone è quasi un fratello maggiore e farlo con lui è ancora più bello. Finché avrò questo fuoco dentro continueò a giocare. Ho vissuto un anno non positivo eppure sono 55 del mondo. E’ un periodo che sto giocando bene, cercherò di chiudere primi 50 in singolare’.

Simone Bolelli
“Giocare in casa è un vantaggio enorme, avere tutto il pubblico che tifa per te è bello. Hanno dato un grandissimo supporto anche a Musetti e altri Berrettini. Il format della Davis è cambiato, ma dobbiamo sfruttare il vantaggio di giocare in casa”.

Filippo Volandrico
“Siamo contentissimi, volevamo prenderci una rivincita contro la Croazia. Abbiamo una squadra unita e questo fa la differenza, chi sta meglio va in campo. Musetti si è fatto trovare pronto, sapevamo che avrebbe dato il massimo. Per Berrettini è stato di fatto un nuovo esordio in Davis è più la partita avanti, più il suo livello si è alzato. Sinner continua i suoi allenamenti, sta sempre meglio. Per quanto riguarda il doppio sarebbe stato un peccato perdere un match che Fognini e Bolelli hanno giocato alla grande contro una delle coppie più forti del mondo. Domani allenamento poi di nuovo a lottare. L’Argentina può mettere in campo tanti giocatori, può shierare anche Cerundolo al posto di Baez”.

Oggi è in programma il terzo incontro del Gruppo A, sempre con inizio alle ore 15, con la Croazia che affronta la Svezia dei fratelli Ymer, Elias e Mikael. Gli scandinavi ieri a sorpresa hanno superato per 2-1 l’Argentina.

Calendario e risultati
Tutte le partite del Gruppo A iniziare alle ore 15, secondo il seguente calendario:
13 settembre: Argentina-Svezia 1-2
14 settembre: Italia-Croazia 3-0
15 settembre: Croazia-Svezia
16 settembre: Italia-Argentina
17 settembre: Croazia-Argentina
18 settembre: Italia-Svezia

classificazione
Team GVP PV PP SV SP
Italia 1 1 0 3 0 6 2
Svezia 1 1 0 2 1 5 3
Argentina 1 0 1 1 2 3 5
Croazia 1 0 1 0 3 2 6

Sul sito tickets.italy.daviscupfinals.com e su quello di Ticket One (www.ticketone.it) continua la vendita al pubblico dei biglietti per gli incontri del girone di Bologna, con i tesserati FIT che possono usufruire di uno sconto del 20% sia sui tagliandi individuali che sugli abbonamenti.

La formula della manifestazione
Gli incontri della fase a gironi si giocano in quattro diverse città: oltre a Bologna le sedi sono, Glasgow e Valencia. Le 16 squadre partecipanti sono state suddivise in quattro gironi da quattro, con le prime due classificate che accederanno alla fase finale. La formula prevede per ogni incontro la disputa di due singolari e di un doppio, tutti al meglio dei due set su tre. Iltabellone della fase finale verrà compilato abbinando per sorteggio nei quarti di finale la vincitrice di ciascun girone con una seconda classificata degli altri gironi.

Fase a gironi:
Girone B (Valencia): Spagna, Canada, Serbia, Corea del Sud
Girone C (Amburgo): Francia, Germania, Belgio, Australia
Girone D (Glasgow): USA, Gran Bretagna, Kazakistan, Olanda

Fase ad eliminazione diretta (Malaga, 21-27 novembre) Accoppiamenti dei quarti di finale:
Vincent Gruppo A c. secondo Gruppo D vincente Gruppo C c. secondo Gruppo B secondo Gruppo C c. vincente Gruppo D secondo Gruppo A c. Vincenzo Gruppo B

La copertura televisiva
Le Davis Cup by Rakuten Finals hanno una straordinaria copertura televisiva. Per la prima volta – e fino al 2024 – la fase a gruppi e quella a eliminazione diretta viene trasmessa in diretta su Sky Sport Tennis e in streaming su NOW. Per quanto riguarda il girone di Bologna, la RAI diffonde in chiaro in diretta su RaiDue le partite dell’Italia, mentre quelle delle altre squadre sono trasmesse in differita su RaiSport il giorno successivo.

Inoltre, gli appassionati possono seguire punto per punto tutti i match dei quattro gironi finali attraverso SuperTenniX, la piattaforma streaming della Federazione Italiana Tennis. SuperTennis ha uno studio all’interno della Unipol Arena per i colleghi e le interviste in diretta.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.