Francesca Michielin ei giudici presentano l’edizione della normalità e della voglia di leggerezza

X Factor 2022 partirà il 15 settembre, ma noi abbiamo avuto un piccolo assaggio delle Audition e abbiamo partecipato alla conferenza stampa della nuova edizione del talent show di Sky prodotto da Fremantle. C’erano i giudici e la nuova presentatore.

Un rendering X Factor un talent show unico nella storia del piccolo Schermo, nonché uno dei programmi di punta di Sky, sono principalmente due elementi. Uno è l’affezione da parte del pubblico, che segue i concorrenti in Fattore extra, commenta la gara sui social, esprime le sue preferenze con il televoto e scarica gli inediti da Spotify. L’altro consiste nella capacità del formato di rinnovarsi da un’edizione all’altra, e se lo scorso anno l’abolizione della categoria significava inclusione ed esaltazione della diversità, la parola chiave di Fattore X 2022 è normalità, o strong sarebbe meglio parlare di ritorno alla normalità. Nel 2020 e nel 2021 lo show prodotto da Fremantle si è dovuto infatti adeguare alla pandemia e al lockdown, nonostante l’impegno, la passione e la simpatia di presentatore e giudici, non è stato possibile sottrarsi dall’inquietulldine’ine certere che ogni singolo cittadino italiano avvertiva. Adesso, invece, arriva un’energia positiva, che coincide con un’apertura al nuovo che va di pari passo con un omaggio alla tradizione. Di qui la scelta di Francesca Michelinvincitrice dell’edizione 2012, come conduttrice e la decisione di far tornare Fedez, uno dei migliori giudici di sempre. E anche se ci mancano Manuel Agnellico e Manuelito alias El Ratonsiamo contenti di trovare Ambra Angiolini, Dargen D’Amico e Rkomicche abbiamo visto all’opera con alcune provino in un assaggio di ciche gustare a partire dal 15 settembre, date di inizio della trasmissione.

Nella tarda mattinata di oggi i giudici e la Michelin hanno in contrato la stampa. Con Loro C’erano Marco Tombolini (Co-CEO Fremantle), Eliana Guerrac (mostra corridore XF 2022) e Antonella d’Errico (Vice Presidente Esecutivo Programmazione Sky Italia). Proprio quest’ultima ha aperto le danze presentando l’edizione 2022 del talent show:

Abbiamo sentito il bisogno di aprire le finestre e di far entrare di nuovo e con grande forza la vita. In una simile ottica abbiamo pensato di ribaltare completamente X Factor affinch esprime questo stato d’animo. Finalmente abbiamo potuto riaprire il programma al pubblico, che dà grande vivacita alla gara. L’edizione 2022 di X Factor è davvero all’insegna del divertimento, dell’intrattenimento e della voglia di leggerezza.

Francesca Michelin

Il nuovo di cui parlava Antonella d’Errico è anche Francesca Michelin, che non è estranea alla conduzione di un programma televisivo. La cantante e musicista ha infatti presentato Effetto Terra, una trasmissione a tematica ecologista andata in onda su Sky Nature. Una questa proposta Francesca ci ha tenuto a dire che il suo camerino di X Factor è super green e che all’acqua nelle bottigliette di plastica preferisce sempre la sua borraccia. La Michelinnaturalmente, ha espresso tutta la sua gioia di neo presenter di X Factor:

È un’emozione fortissima per me condotto X Factor. Mi sembra di rivivere quello che ho vissuto nel 2012. E’ vero, sono passati dieci anni, però il palco di X Factor è sempre un palco che ti fa venire i brividini, quindi capisco molto bene ciò che provano i ragazzie che le ragazzee ci salgono, e credo sia bellissimo vedere così tanto talento. Mi hanno sempre detto che il conduttore, in questo caso la conduttrice, deve essere super partes, però è abbastanza evidente quanto io fatichi a comportarmi in maniera imparziale, perché mi emoziono molto e talvolta mi capi di non giactroudio. Adoro condotto, mi sto divertendo, e poi ho una squadra meravigliosa, insomma sono felice ho 4 fighi davanti a me.

Qualcuno ha chiesto alla Michelin quale sia la bellezza e la cosa più emozionante del talent show di Sky. Lei non ha esitato nemmeno un attimo prima di rispondere:

X Factor è un grande romanzo popolare. E’ vero, c’è la preparazione, però c’è anche l’istinto, oltre alla voglia di emozionarsi e di ricercare l’emotività. C’è infine quella che noi chiamiamo “la liturgia formula come “dichiaro”: aperto il televoto”, per esempio. Queste frasi sono schematiche ma hanno creato un linguaggio. Sono cresciuto con questo programma e mi sono affezionata alla sua narrazione, e ho capito l’importanza del percorso nella musica. Ora tendiamo a parlare di flash, di spot, di singole situazioni, però il fatto di vedere un percorso, anche se breve, è per me molto emozionante.

Fedez

In attesa del terzo figlio e reduce da un periodo non esattamente roseo per ragioni di salute, Fedez è felicissimo di tornare ad essere uno dei giudici di X Factorruolo che gli piaceva così tanto da sentirsi piuttosto triste durante le edizioni in cui akalender gli artisti in gara erano altri:

Aspettavo questo momento, nel senso che ho sempre vissuto in maniera un po’ traumatica la mia dipartita dal program, e quando Eliana è tornata nel team ed è arrivato il momento propizio per un ritorno, non ho esitato. Ci aspetta una grande sfida. Credo fortemente in questo progetto e quello che voglio provare a fare e che non ho mai fatto godermi il momento senza prepararmi troppo. Per anni sono stato un piccolo Stakanov, avevo anche degli autori. Quest’anno le mie parole d’ordine sono libertà e spontaneità. X Factor mi ha battuto dal punto di vista televisivo. Avevo solo 23 anni all’epoca. Questo talent show è stato una nave scuola, un crocevia importantissimo.

La funzione di X Factor nel mondo della musica contemporanea è cambiata nel corso degli anni e Fedez è consapevole del fatto che il talent show non è più garanzia di successo e di carriera brillante:

Credo che in questo business nessuno sia fondamentale o necessario. Sicuramente la necessità di esserci di X Factor è cambiata rispetto alle edizioni pregresse. Credo che X Factor possa essere per i giovani talenti una vetrina, un’occasione per far vedere chi si è e cosa si vuole fare. I talent sono questo, questo sono diventati, e X Factor non è più il trampolino per essere lanciati nel mercato, ma un buon riflettore che può accendersi su dei giovani artisti. Il nostro talent show è l’inizio di un cammino. La discografia è un settore fantastico, perché ultimamente ci ha raccontato che non esistono artisti finiti, non esistono artisti troppo vecchi, non esistono artisti che non riescono a diventare star internazionali. Anche la musica italiana ci ha raccontato tantissimo in quest’ultimo periodo. In molti senso X Factor coesiste perfettamente con lo scenario attuale.

Ambra Angiolini

Fra le new entry di Fattore X 2022 c’è Ambra Angiolini, che poi è l’unico giudice che di mestiere non fa il cantante, il musicista o il produttore discografico. Certo, tutti ricorderanno la sua hit “T’appartengo”ma la ex stella di Non è la Rai è un’attrice affermata, e quindi si pensa a lei prevalentemente come interprete cinematografica. Ambra è sempre autoironica, come ha dimostrato appena ha preso la parola durante l’incontro con i giornalisti:

X Factor è il primo progetto a cui partecipo associato alla parola normalità, per cui già mi sento in una condizione strana, visto chemi chiamano sempre per imprese impossibili. Ho fatto un provino, come mi capita per i film e le series ormai da qualche anno, e amare mi hanno detto sì. Stavolta volevo proprio esserci, per cui forse ho fatto qualcosa in più per riuscire a sedermi al tavolo dei giudici. La mia carriera, in fondo, è fatta anche di tutti i no che mi hanno detto, quindi è strano aver ottenuto un sì nel mio momento di maggiore equilibrio e per una cosa che non vedo l’ora di fare. Insomma ho capito che me la cavo, e non perché ho sempre avuto fidanzati che cantano. E poi ho trovato colleghi interessanti, a cominciare da Mirko che è un ragazzo dalle aunt Dimensions emotive. Sono felicissima e credo proprio che mi farò tatuare la X da qualche parte.

poi Ambra ha parlato del suo rapporto con la televisione, del suo eclettismo e dei suoi gusti musicali:

Non sono una donna, sono un condominio, quindi come faccio ad accontentare tutte le ambre che coesistono in me? C’è sempre una che predomina, che urla, che vuole di più, e credo che le crepe ei momenti in cui mi sono rotta davanti a tutti hanno un coraggio, una voglia di ripartorirmi da sola e che mi imponeso di tornare spes my passi. La televisione non è un mezzo che ho dimenticato, il fatto è che non trovavo un motivo per farla e quindi mi sono appassionata a tante altre cose. X Factor mi sembrava abbastanza rischioso e quindi era giusto per me.

Per quanto riguarda i miei gusti musicali, vi confesso che ascolto molta musica italiana, che i ragazzi non conoscono ma che mi piacerebbe che torna prepotente. Adoro per esempio Ivan Graziani, i Tazenda e Pierangelo Bertoli.

Rkomic

Il più emozionato di tutti, durante la conferenza stampa, era Rkomical secolo Mirko Emanuele Martorana. Il rapper classe 1994 che ha raggiunto il successo pubblicando video cliccatissimi su Youtube ha spiegato come cercherà di vivere l’esperienza di Fattore X 2022:

Voglio vivere X Factor 2022 come se fosse un nuovo inizio, quindi, anche se dovessi essere un miracolato e la mia carriera dovesse durare altri cinque anni, penserò di trovarmi sempre all’inizio. Dev’essere così, se si vuole crescere, curiosare e conoscersi. Sento una grande emozione, l’avevo durante le prime audizioni e l’avrò sempre durante il percorso. Voglio ad essere il più autentico possibile. Il nostro team è veramente forte e io ho voglia di impegnarmi al massimo.

Rkomic ha poi spiegato cosa cercherà nei concorrenti del talent show:

Sono molto emotivo, quindi cerco nei ragazzi la voglia di mettersi a nudo, perché l’ho sempre fatto, mi viene naturale ed è stata la cosa che fino ad ora mi ha portato a dei risultati. Cerco un linguaggio, qualunque esso sia, e cerco una voglia di parlare e di rendere conto della potenza della parola. Non scarterò mai nulla se è sentito. E’ un percorso importante quello della musica, somiglia al percorso della vita, e quindi bisogna essere determinati nelle proprie scelte.

Dargen

Quarto giudice di Fattore X 2022 e Dargen D’Amicodotato come Ambra Angiolini di grande autoironia. Di lui hanno detto che dietro agli occhiali a specchio che ama indossare si nascondono lacrime, ma il rapper, cantautore e produttore musicale preferisce mostrare la sua parte spiritosa:

Quando ho firmato il contratto, pensavo che ci fossero ancora i giudici dell’edizione passata, quindi mi sono trovato fregato. Ho fatto ben più di un provino – almeno due, di cui uno lunghissimo – e ci sono stati molti dubbi da parte della rete, che saluto. Spero di farvi pentire il più tardi possibile e così che per voi è una grande scommessa. Io non dovrei mai scommesso su di me. La cosa fondamentale per me è la musica, così come lavorare con degli artisti, perché è quello che mi piace fare nella vita, anzi non so fare altro. Qui ci sono tante persone di cui sono amico e quindi quale migliore occasione per dare il peggio di me?

Leave a Comment

Your email address will not be published.