GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Max Verstappen in pole position! GP Olanda 2022

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: MAX VERSTEP IN POLE POSITION, FERRARI BEFFATE

Max Verstappen ha ottenuto la pole position e di conseguenza partirà davanti a sulla tutti Griglia di partenza Formula 1 domani nel Gp Olanda 2022 sul circuito di Zandvoort beffando le due Ferrari, staccate davvero di pochissimo dall’idolo di casa. Verstappen infatti ha ottenuto il tempo mar 1’10”342, grazie al quale ha preceduto Charles Leclerc mar 21 millesimi e Carlos Sainz mar 92. Staccati invece di almeno tre decimi tutti gli altri, a cominciare da Lewis Hamilton che si prende comunque la soddisfazione di chiudere davanti alla Red Bull di Sergio Perez. Terza fila sulla griglia di partenza Formula 1 anche per George Russell, ecco poi Lando Norris, un ottimo Mick Schumacher ottavo, Yuki Tsundoda nono e Lance Stroll al decimo posto.

Nella seconda metà della griglia di partenza Formula 1 del GP Olanda troviamo poi naturalmente i piloti che sono stati eliminati nelle prime due sessioni delle qualifiche. Fuori dalla top 10 gli eliminati del Q2, con notizie davvero negative per i due piloti Alpine: ecco infatti undicesimo Pierre Gasly, poi appunto Esteban Ocon e Fernando Alonso, infine Guanyu Zhou e Alexander Albon. Infine, scatteranno dal fondo coloro che sono usciti di scena già nel Q1, cioè Valtteri Bottas, Kevin Magnussen, i deludenti Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, infine Nicholas Latifi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della Griglia di partenza Formula 1 per il Gp Olanda 2022 un Zandvoort, andiamo allora a dire qualcosa in più su Lewis Hamilton, che resta il re delle pole position per i numeri della carriera, anche se da queste parti è fermo a zero dal momento che l’anno scorso chiuse alle spalle di Max Verstappen nell’unico precedente della Formula 1 recente. Invece a fine luglio a Budapest è stato George Russell a dare alla Mercedes la prima gioia della stagione, quindi oggi fa una certa impressione ripensare alle 103 pole position complessive di Lewis Hamilton, stesso identico numero anche delle vittorie del campione inglese, che però quest’ anno rischia di rimanere fermo in entrambi i miglioramenti che possono aumentare le speranze in tal senso.

Già nella scorsa stagione Hamilton aveva ottenuto “solo” cinque pole position ad Imola e poi in Spagna (quando toccò quota 100), Ungheria, Qatar e Arabia Saudita, ma nel 2022 per la Mercedes la situazione è decisamente più complicata ed inoltre Lewis sta perdendo pure il confronto interno con il compagno di squadra George Russell. Oggi quindi che cosa succede? Parola naturalmente alla pista di Zandvoort e al cronometro per scopirlo, siamo pronti alla griglia di partenza Formula 1 del GP Olanda! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

In attesa di scoprire come si comporrà la Griglia di partenza Formula 1 per il Gp Olanda 2022possiamo fare un tuffo all’anno scorso, che aveva sancito il ritorno di Zandvoort nel calendario iridato della Formula 1 per la prima volta addirittura dall’ormai lontano 1985. Scoprire che cosa era successo nell’ultimo precedente al sabato a Zandvoort è dunque molto interessante, perché si tratta dell’unico dato recente significativo.

La pole position in quel weekend di inizio settembre 2021 fu assegnato proprio al padrone di casa Max Verstappen con il tempo di 1’08”885 davanti alle due Mercedes, con Lewis Hamilton che si prese il secondo posto e quindi la prima fila della griglia di partenza Formula 1, mentre l’allora suo compagno di squadra Valtteri Bottas si prese il terzo posto davanti alla sorpresa Pierre Gasly, quarto con la Alpha Tauri, con le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz rispettivamente quinto e sesto. Alla domenica cambiò ben poco e le prime cinque posizioni furono identiche alla griglia di partenza, con il successo di Max Verstappen davanti a Hamilton, Bottas, Gasly e Leclerc: il sabato si annuncia importante… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LOTTA PER LA POLE POSITION

La Griglia di partenza Formula 1 per il Gp Olanda 2022 circuito della valle di Zandvoort si comporrà naturalmente pomeriggio, sabato 3 settembre, in base aglisiti delle qualifiche per oggi e chi scatterà dalla pole position sul tracciato di casa per il campione del mondo e leader iridato Max Verstappen. Zandvoort è tornata in calendario l’anno scorso dopo un’assenza di oltre 30 anni, spinta proprio dalla passione suscitata dalle imprese di Max. Partire in pole position davanti ai suoi tifosi farebbe particolarmente piacere a Verstappen ma potrebbe non essere fondamentale, come sa fin troppo bene Charles Leclerc che in questa stagione è diventato purtroppo uno specialista delle partenze davanti a tutti sulla griglia di partenza poi tuttavia non convertite in vittorie.

La Ferrari sarà comunque chiamata a confermare quanto di buono fatto vedere in una stagione eccellente per il Cavallino Rampante sul giro, anche se le delusioni in gara hanno logicamente ridottoto gli acuti Griglia di partenza Formula 1. A Miami la Ferrari aveva monopolizzato la prima fila ma poi aveva vinto Max Verstappen, ma il peggio è arrivato in seguito: a Barcelona ecco la rottura del motore che ha mandato in fumo una vittoria che sembrava, poi per Leclerc la delusione Monte casalinga con un errore di strategia a vanificare il trionfo, fino al nuovo guasto a Baku che ha fatalmente complicato anche il Gran Premio del Canada a causa della penalizzazione che ha impedito a Charles di inseguire una nuova pole position. L’ultima pole vanificata è stata quella in Franciain quel caso per errore del pilota, mentre curiosamente Leclerc ha vinto in Austria dopo la pole position di Max Verstappen.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI RECENTI

La Griglia di partenza Formula 1 in copertina mette comunque Charles Leclercche nel 2022 ha già ottenuto tre vittorie soprattutto e sette pole position, dato particolarmente interessante per quanto riguarda la nostra analisi della griglia di partenza Formula 1 anche se chiama in causa le difficoltà alla distanza della Ferrari. Partire in pole position è comunque fondamentale per il pilota monegasco, perché quattro delle cinque vittorie ottenute in carriera da Leclerc (Spa e Monza 2019, Sakhir e Melbourne 2022) sono arrivate sempre scattando dalla prima casella, con l’Ausque sancito cheto prima volta per vittoria non partendo al palo, una delle soddisfazioni più belle in un 2022 che resterà fatalmente l’anno dei rimpianti, perché la Ferrari avrebbe potuto fare molto più di quanto ha raccolto.

La Toro Rosso naturalmente è la prima rivale della Ferrari e ha già conquistato la pole position con entrami i piloti, grazie a Sergio Perez in Arabia Saudita e Max Verstappen ad Imola, Montreal e Zeltweg, anche se sabato è dietro 9-4 e in Canada Max approfittato dell’impossibilità di lottare da aveva parte di Leclerc – d’altro canto, va anche detto che settimana scorsa alle terme la pole position sarebbe stata di Verstappen, ma a causa della penalizzazione è partito davanti a tutti Carlos Sainz, senza comunque evitare la grande rimonta dell’olandese alla domenica. Il bilancio Ferrari vede comunque un 7-2 di Leclerc in termini di pole position su Sainz in casa Ferrari, con lo spagnolo che si prese la gloria a Silverstone, compreso il successo in gara. Infine, ricordiamo che in Ungheria fu Giorgio Russel a partire davanti a tutti sulla griglia di partenza, regalando alla Mercedes la sospirata prima pole position stagionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Comment

Your email address will not be published.