GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Verstappen in pole position, poi le due Ferrari!

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: MAX PASSI IN POLE POSITION

Max Verstappen ha vinto la Corsa Sprint e di conseguenza partirà davanti a tutti domani sulla Griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio d’Austria 2022, che non ha visto cambiamenti sostanziali rispetto alle qualifiche di ieri. Verstappen è partito per primo e ha tagliato vittorioso il traguardo, seconda posizione per Charles Leclerc e terzo posto per Carlos Sainz con le dovute Ferrariche sono quindi arrivati ​​alle spalle dell’olandese, anche loro esattamente nell’ordine in cui sono partiti.

Quarto George Russell, si deve accontentare del quinto posto invece Sergio Perez, che è partito dalla casella numero 13 griglia di partenza Formula 1 a causa di una penalizzazione, ha rimmontato ma è rimasto alle spalle del giovane pilota della Mercedes. Completano la zona punti Esteban Ocon, Kevin Magnussen e Lewis Hamilton dal sesto all’ottavo posto mentre la top 10 della griglia di partenza Formula 1 vedrà Mick Schumacher al nono posto e Valtteri Bottas decimo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della Griglia di partenza Formula 1 per il GP Austria 2022 già Anello Red Bull, andiamo allora a dire qualcosa in più su Lewis Hamilton, che resta il re delle pole position per i numeri della carriera, anche se adesso è in difficoltà e ieri ha pure causato un incidente con bandiera rossanel corso del Q3. Oggi quindi fa una certa impressione ripensare alle 103 pole position complessive di Lewis Hamilton, lo stesso identico numero anche delle vittorie del campione inglese, che però quest’anno rischia di rimanere fermo in entrambe le graduatorie se laquestione sorta lineasse maledizione “quota 103” ma naturalmente non per malasorte, ma per l’inferiorità della Mercedes nei confronti di Ferrari e Red Bull.

Già nella scorsa stagione Hamilton aveva ottenuto “solo” cinque pole position ad Imola e poi in Spagna (quando toccò quota 100), Ungheria, Qatar e Arabia Saudita, ma nel 2022 per la Mercedes la situazione è decisamente più complicata. Oggi quindi che cosa succede? Parola naturalmente alla pista del Red Bull Ring e al cronometro per scopirlo, siamo pronti per la via della Sprint Race per la griglia di partenza Formula 1 del Gp Austria! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

In attesa di scoprire come si comporrà la Griglia di partenza Formula 1 per il GP Austria 2022, possiamo fare un tuffo all’anno scorso, anche se naturalmente oggi sarà la Sprint Race a decidere la griglia della domenica, mentre l’anno scorso al Red Bull Ring ha avuto le “normali” qualifiche al sabato. La pole position era andata anche sulla dodici mesi fa a Max Verstappen al volante della sua Red Bull padrona di casa con il tempo di 1’03”720 ed appena 48 millesimi di vantaggio su un eccellente Lando Norris, che così prima fila la McLaren della griglia di partenza Formula 1, relegando al terzo posto l’altra Red Bull di Sergio Perez, poi le Mercedes con Lewis Hamilton al quarto posto e Valtteri Bottas quinto.

Fu ottimo il rendimento delle due AlphaTauri grazie al sesto posto di Pierre Gasly e il settimo di Yuki Tsunoda, mentre le qualifiche furono un vero e proprio disastro per la Ferrari, che si ritrovò undicesima con Carlos Sainz e dodicesima conque Charles Letclerc, piloti del Cavallino Rampante furono esclusi dal Q3. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI PARTIR IN POLO?

Oggi scopriremo la Griglia di partenza Formula 1 per il GP Austria 2022 circuito della valle Anello Red Bullanche se a volere essere pignoli già sappiamo chi è l’autore della pole position sul tracciato di proprietà delle ‘lattine’ che sorge tra Zeltweg e Spielberg. Essendoci in questo fine settimana la Corsa Sprint per fissare la griglia di partenza per il Gran Premio di Formula 1, a differenza dell’anno scorso la pole position ufficiale per le statistiche va a colui che è stato il più veloce del venerdì nelle qualifiche “classiche” sul giro secco, cioè naturalmente Max Verstappen che è stato il primo ieriprecedendo il grande rivale Charles Leclerc in una prima fila di lusso.

Tuttavia, oggi giustamente c’è in palio l’obiettivo più importante: partire davanti tutti sulla griglia di partenza Formula 1 nella gara di domani, a sott’acqua da quello che diranno i libri di storia. Naturalmente le aspettative sono di uno splendido duello proprio tra Verstappen e Leclerc, sulla distanza non di un terzo di Gran Premio (24 rispetto ai 71 della domenica), senza l’obbligo di effettuare pit-stop ma con la possibilità di RS perizzare provare sorpassi che al Red Bull Ring non devono essere troppo difficili. Le difficoltà della Ferrari sono cominciate ad Imola nel precedente weekend con Sprint Race, chissà se stavolta cambieranno le cose – curiosamente, passando da casa Ferrari quella della Toro Rosso.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI RECENTI

La Griglia di partenza Formula 1 in copertina mette comunque Charles Leclerc, che nel 2022 ha già ottenuto la pole position, dato particolarmente interessante per quanto riguarda la nostra analisi che si concentra in questo momento sulla di partenza Formula 1, anche se chiama in causa le difficoltà alla distanza della Ferrari. Partire in pole position possiamo dire che sia fondamentale per il pilota monegasco, perché le quattro vittorie ottenute in carriera da Leclerc (Spa e Monza 2019, Sakhir e Melbourne 2022) sono arrivate sempre scattando dalla prima casella, anche se Charles ha imparato che la conquista della migliore posizione sulla griglia di partenza di Formula 1 non è garanzia di successo alla domenica.

Una pietra d’argento è arrivato il primo acuto di Carlos Sainzbravo anche alla domenica nel vincere in vittoria la pole position del sabato, mentre la Red Bull naturalmente è la prima rivale già conquistato della Ferrari e ha conquistato la pole position con entrambi i piloti, grazie a Sergio Perez in Arabia Saudita e Max Verstappen prima ad Imola (che è stato il primo weekend stagionale con la Sprint Race), poi a Montreal e tecnicamente anche già qui in Austria, anche se al sabato la Ferrari resta davanti. Il bilancio Red Bull è in ogni caso molto più equilibrato rispetto al 6-1 di Leclerc in termini di pole position su Carlos Sainz in casa Ferrari, il compito di Verstappen sarà quello di fare la differenza (anche) rispetto a Perez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Comment

Your email address will not be published.