Il Psg si lecca le ferite, guai in vista. E la Juve mi dispiace

Il Psg già con l’infermeria piena a causa degli infortuni. A sorridere la Juventus, che dovrà incontrarla in Champions

I l psg è già in crisi causa infortuni. La società ha infatti aggiornato sul proprio sito ufficiale la situazione relativa alle condizioni fisiche dei tre sfortunati, fuori dall’elenco deiti per la sfida di domani contro il Maccabi Haifa. La Juve osserva interessata e sorride sotto i baffi, visto che torna a sfidare i francesi il prossimo 2 novembre.

Neymar © LaPresse
Neymar © LaPresse

Tutti gli uomini del Psg in infermeria

Tra gli sfortunati figurano Kimpembevittima di un infortunio al tendine del ginocchio sinistro, sarà indisponibile per circa 6 settimane e un nuovo punto sarà fatto tra 8 giorni. nava soffre di mal di schiena e non viaggera in Israele. Infine Renato Sanches, vittima di una lesione agli adduttori destri, restera in cura presso il Centro d’Allenamento. Intanto il psg si prepara alla trasferta di campioni, una partita che sulla carta non ha storia, ma che potrà regalare varie emozioni. Il difensore Marquinhosin conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Maccabi Haifa, parla del suo ruolo e del nuovo modulo: “Eravamo abituati a giocare con due centrali, ma mi sento molto a mio agio in questa difesa a 3. La nostra squadra si sta adattando molto bene, ci è voluto del tempo per tutti. Stiamo tutti involudo molto bene. Mi piace molto giocare in questa difesa a tre. Siamo una squadra molto offensiva e riusciamo a sfruttare davvero i nostri punti di forza essendo più sicuri sui nostri punti deboli”.

Marquinhos e Messi © LaPresse
Marquinhos e Messi © LaPresse

E su Sergio Ramos afferma: “Cerco sempre di evolvermi, ancora di più quando ho grandi campioni a me. Ho visto molti grandi giocatori qui e sto cercando di prendere qualcosa da ciascuno. La scorsa stagione non abbiamo potuto giocare molto insieme, ma si vedeva che era un grande campione. Oggi ha disputato una serie di partite ed è un piacere giocare al suo fianco. Ha la rabbia e il desiderio in campo”.

La vigilia della partita Campioni

Maccabi Haifa e Parigi Saint Germain si sono incontrate soltanto due volte in gare europee, finora nel primo turno della Coppa delle Coppe 1998-99. La squadra israeliana si è qualificata con uno punteggio complessivo di 4-3. Il Paris Saint-Germain ha vinto solo uno dei cinque precedenti contro avversarie israeliane; tuttavia, i transalpini non incrociano una squadra di questa Nazione in una grande competizione europea dal novembre 2006 (esclusi preliminari): sconfitta per 2-4 in Coppa Uefa controllare l’Hapoel Tel Aviv. I l Maccabi Haifa ha affrontato una squadra francese nella precedente Champions League 2009-10, perdendo entrambe le partite contro il Bordeaux phase a gironi. Sembra impossibile, mail Paris Saint-Germain non vince da cinque trasferte di Champions League, comprese tutte le quattro gare esterne della scorsa stagione). Inoltre, i transalpini non tenere la porta inviolata lontano da casa nella competizione dall’ottobre 2020, contro l’Istanbul Basaksehir, subendo gol nelle ultime nove (16 reti). I l Parigi Saint Germain ha segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 39 partite della fase a gironi di Champions League: con un’altra rete, la squadra francese eguaglierà il record di 40 marcature del Real Madrid in questa fase, stabilita tra novembre 2008 e settembre 2015.

Mbappé © LaPresse
Mbappé © LaPresse

Mbappe ei numeri impressionanti in Champions

Mbappé ha segnato o fornito assist in ciascuna delle ultime nove partite di Champions League, trovando il gol in ognuna delle ultime cinque: la serie personale più lunga di match consecutivi a bersaglio per l’attaccante dei transalpino nella competizione. Inoltre ha firmato 29 marcature in 45 partite di Champions League con il Paris Saint-Germain, segnando contro 14 delle 17 avversarie che ha affrontato con i campioni di Francia e, in caso di gol, eguaglierà il record di 30 nella competizione registrata da Edinson Cavani con il PSG. Ma poi c’è anche Neymarche ha fornito otto assist al compagno di squadra Kylian Mbappé in Champions League: più di quanti altri giocatori ne abbia fornito un altro nella competizione dall’inizio del 2017-18. Intanto emergeno novità per quanto riguarda il futuro di Lionel Messi e Sergio Ramos. Secondo quanto riporta L’Equipe, Luis Campos non è contrario all’idea di prolungare i contratti dei due calciatori in scadenza nel 2023, ma solo ad una condizione, ovvero che il livello delle loro prestazioni non cali. Nel frattempo la Pulce ha rimandato ogni discorso relativo al possibile prolungamento a dopo i Mondiali in Qatar.

Leave a Comment

Your email address will not be published.