la presentazione oggi alle 15 su corriere.it- Corriere.it

di Elisabetta Soglio

L’autrice con Ferruccio de Bortoli, Stefano Zamagni e Vanessa Pallucchi oggi presenta Il libro «Terzo – Le energie delle rivoluzioni civili» che sarà in edicola free con il Corriere della Sera come allegato domani di Buone Notizie

Il Terzo settore non è «terzo». Non viene dopo un primo e un secondo, insomma. Non è marginale ma centrale. E per dimostrarlo Claudia Fiaschi parte da un parallelismo con la Rivoluzione Francese e con il Terzo Stato. Pochi mesi prima della convocazione degli Stati Generali, l’abate Seyès pubblica un pamphlet in cui « descrivere il Terzo Stato come un uomo forte e robusto con un braccio ancora in catene, oppresso, ostacolato ed evidenzia che se siquestrimone impovessero sarebbe “qualcosa in più ”».

chi è

Claudia Fiaschi, impegnata da sempre nel mondo del volontariato e delle cooperative sociali, dal 2005 al 2008 è stata Portavoce del Forum del Terzo settore: e «per fare un po’ la sintesi di questa esperienza, di questi incontri e di questa sfida politica affrontata» ha scritto il libro «Terzo – Le energie delle rivoluzioni civili» che domani è in edicola free con il Corriere della Sera come allegato del suo inserto Buone Notizie. Un libro la cui stesura è stata sollecitata da più parti, in realtà, perché al mondo del terzo settore serve su cosa sono stati gli anni della riforma e della ricerca di unovo protagonismo anche politico. E serve capire come muoversi ora per essere più incisivi.

La presentazione su corriere.it tutto 15

Il libro viene presentato oggi durante un cui parlato, oltre all’autrice, ll’economista Stefano Zamagnic (che firma anche l’introduzione) l’attuale Portavoce del Forum Vanessa Pallucchi e il presidente dell’associazione vidas Ferruccio de Bortolaio: il tutto trasmesso tutti e 15 in streaming su Corriere.it. Per ribadire che se quasi di cittadini sono impegnati in mondi (e 850mila di loro ricevono uno questi milioni), se il valore economico di questa macchina è di 7 miliardi di euro, davvero non può esistere fingere che non: ei contenuti dell ‘organizzatore dei cittadini di una nazione e di ogni comunità sono un impegno indicatore di civiltà», scrive Fiaschi. Che poi non sono i «buoni» contro presunti «cattivi»: «il Terzo – prosegue l’autrice – è da considerarsi un pilastro delle nostre comunità … radice di ogni forma di attività umana: politica, economica, lavorativa».

Uomini e donne, volontari e attori del cambiamento

Fiaschi con sguardo disincantato affronta anche i limiti del Terzo settore: la fatica ad il passaggio di testimone fra generazioni; l’atteggiamento competitivo che a volte «produce frammentazione» e riduce «l’efficacia dell’azione sociale e di rappresentanza»; la paura del cambiamento. Vero è che poi alla prova dei fatti, le donne e gli uomini che fanno parte di questo mosaico di capacità solidale riescono a fare la differenza, come dimostrato nelle recenti emergenze della pandemia e della guerra ucraina e come anche il quotidiano servizio a favore di bambini e anziani, donne sole e giovani in difficoltà, di persone malate, di disabili, di dimostrare. Servizi a 360 gradi, dallo sport alla cultura, dall’ambito socio-sanitario a quello educativo. Ovunque ci sia un bisogno. Ovunque ci sia desiderio di generare benessere condiviso e diffuso.

Il Festival dell’Economia Civile

L’impatto ricade non solo sul benessere ma sul sistema economico del nostro Paese: ecco perché il libro «Terzo», strumento utile di riflessione e orientamento, verrà poi presentato sabato 17 settembre anche nell’ambito del Festival dell’Economia Civile (Fnec) che comincia venerdì 16 a Firenze, organizzato da NeXt-Nuova economia. Scuola di Economia Civile Sec, Federcasse e Confcooperative. All’evento è dedicato la copertina dell’inserto Buone Notizie di domani: perché, e non è un caso, dal libro di Claudia Fiaschi al Festival al nostro inserto, c’è un filo che unisce questi progetti. Una terza via per crescere insieme.

12 settembre 2022 (modifica il 12 settembre 2022 | 09:43)

Leave a Comment

Your email address will not be published.