Leclerc a muro, Verstappen in testa davanti a Hamilton e Sainz-Corriere.it

di Daniele Sparisci, inviato a Le Castellet

A Le Castellet testa a testa fra Ferrari e Red Bull, Carlos chiamato alla rimonta per aver cambiato il motore

Ore 16:14 – Giro 41/53 Sainz passa Perez

Duello stupendo, Sainz scatenato riesce a passare Perez dopo due tentativi prima del rettilineo dell’arrivo. E si prende il terzo posto.

Ore 16:10 – Giro 39/53 Sainz ci prova con la strategia

Il ferrarista avverte che non riesce a passare Perez, serve un aiuto dalla strategia. Il muretto lo avverte di passare al pianoforte D.

Ore 16:09 – Giro 37/53 Verstappen lamenta degrado

Max accusa l’usura delle gomme. Latifi intanto si gira, mentre Sainz sempre più vicino a Sergio Perez (terzo).

Ore 16:04 – Giro 36/53 Sainz vicino a Perez

Fantastica la rimonta dello spagnolo che adesso incollato al Casabella della red bull e prover a prendergli il terzo posto. Anche se poi dovr fermarsi al pit stop.

Ore 16:00 – Giro 33/53 Verstappen gestic

L’olandese ha un vantaggio di 6” su Hamilton, Perez terzo con Sainz dietro a 3”.

Ore 15:55 – Giro 30/53 Magia di Sainz su Russell

Carlos passato all’esterno alla curva Signes, una manovra spettacolare. Adesso quarto e prover andare a prendere Perez. Stand Guidando Benissimo.

Ore 15:53 ​​- Giro 29/53 Hamilton difende il secondo posto

Grande gara di Lewis, il suo 300 Gp e dopo aver beffato Perez alla partenza sta girando forte per tenere lontano il Casabella.

Ore 15:52 – Giro 28/53 Sainz a caccia di Russell

Lo spagnolo in lotta per il quarto posto, ma l’inglese della Mercedes riesce a difendersi per ora. Carlos poi dovr scontare i 5” di penalità al prossimo pit stop.

Ore 15:50 – Giro 27/53 Verstappen in Fugue Mondiale

Con il ritiro di Leclerc, Verstappen ha la grande occasione per portare il vantaggio su Leclerc oltre i 50 punti. Sarebbe una mazzata per il Mondiale e per le speranze di recupero della Ferrari.

Ore 15:48 – Giro 25/53 La top 10

Verstappen, Hamilton, Perez, Russell, Sainz, Alonso, Norris, Ricciardo, Ocon, Stroll

Ore 15:45 – Giro 24/53 Penalità per Sainz

Sainz punito con 5” per unsafe release, uscita pericolosa dalla corsia dei box dopo il pit stop. In questo momento lo spagnolo quinto.

Ore 15:42 – Giro 22/53 Sainz rimonta

Carlos sta facendo una gara ottima ha passato Norris e Alonso per diventare quinto. Partiva 19esimo, ha cambiato le gomme e dovr fermarsi un’altra volta prima della fine della gara.

Ore 15:39 – Giro 20/53 Si riparte

Verstappen leader del GP di Francia dopo l’uscita di Leclerc, davanti a Hamilton e Perez. Sainz settimo. Marischia investigazione per una manovra in uscita dai box.

Ore 15:37 – Giro 18/53 Leclerc urla furioso

Avevo l’acceleratore aperto, dice Leclerc che poi urla, arrabbiatissimo.

Ore 15:33 – Giro 17/53 Leclerc a muro

Charles Leclerc a muro. Clamorosa svolta nel Gp di Francia. Charles si dispera, ha totalmente perso il posteriore in curva. Entra in pista la safety car,

Ore 15:32 – Giro 17/53 Verstappen spinge

Sta risalendo velocemente Carlos Sainz. Lo spagnolo della Ferrari nono alle spalle di Ocon. Attesa intanto la risposta di Leclerc al pit stop di Verstappen, che ha appena passato Norris ed sesto.

Ore 15:29 – Giro 16/53 Verstappen ai box

Rientra Max Verstappen per andare alla gomma bianca. L’olandese rientra al settimo posto, alle spalle di Lando Norris, Alonso, Russell e Perez.

Ore 15:22 – Giro 13/53 Leclerc respiratorio

Dopo un inseguimento furioso di Verstappen, Leclerc riesce a tenere a distanza Verstappen e altri portare il gap oltre il secondo. Dietro Sainz gi decimo.

Ore 15:17 – Giro 9/53 Difesa estrema di Leclerc

Verstappen a un soffio dal ferrarista, che le prove tutte per tenerlo dietro. Ma sta accusando con le gomme e le sue traiettorie ormai sono molto larghe.

Ore 15:13 – Giro 7/53 Verstappen ci prova

Verstappen tenta all’attacco all’esterno della curva Signes, ma non passa. Ora incollato a Leclerc.

Ore 15:09 – Giro 4/53 Verstappen si avvicina

Max sta spingendo tanto per mettere in difficoltà Charles cheriesce a resistere per ora. Dietro Hamilton già lontanissimo con Perez pronto ad attaccarlo per il terzo posto.

Ore 15:06 – Giro 2/53 Leclerc dietro tiene Verstappen

Charles in testa, ma Verstappen ha un vantaggio inferiore al secondo e potr usare il Drs. Sainz gi 15esimo.

Ore 15:04 – Partiti!

Via al Gp di Francia: Leclerc parte bene e tiene dietro Verstappen alla prima curva. Perez scavalcato da Hamilton, contatto fra Tsunoda e Gasly.

Ore 14:59 – Concluso il giro di formazione

Le macchine percorrono il giro di formazione, poi saranno 53 giri per il Gp di Francia.

Ore 14:59 – Lecerc parte con le medie, Sainz con le dure

Scelte differenze per i due ferraristi. Carlos da dietro punta a ritardare la prima sosta. Davanti sono tutti con le medie (tranne Bottas e Gasly).

Ore 14:49 – Con questo caldo i piloti perdono fino a tre chili

Con queste temperature i piloti arrivano a perdere fino a 3 kg, ma ci sono state corse peggiori sotto questo punto di vista. Miami quest’anno e la Malesia in passato dove sono arrivati ​​a oltre 36C con livelli di umidit elevatissimi.

Ore 14:44 – Emozione per l’inno francese nell’ultima al Paul Ricard

Sulle tribune sventolano i tricolori, Pierre Gasly ed Esteban Ocon, i due piloti di casa si mettono la mano sul cuore. L’anno prossimo non si correr pi in Francia, il Paul Ricard cercher di tornare in calendario con un’alternanza biennale con un altro dei circuiti storici. Anche Spa si rischia il taglio.

Ore 14:38 – Dal 2018 in Francia chi ha fatto la pole ha sempre vinto

Il circuito del Paul Ricard è tornato in quattro anni fa: in tre edizioni (nel 2020 saltato per Covid) ha sempre vinto chi scattava dalla pole. Lo scorso anno Max Verstappen.

Ore 14:31 – Macchina in griglia

Conclusione i giri di riscaldamento, le monoposto sono schierate in griglia. Per combattere il caldo i piloti indossano dei gilet refrigerati, li abbiamo visti tante volte in questa stagione dove a fine maggio a Barcellona si toccavano i 33 C.

Ore 14:25 – Dove pu arrivare Sainz?

Lo spagnolo parte dalla 19esima posizione, penalizzato per il cambio motore. L’obiettivo il quarto-quinto posto, per il podio mi servirebbero sette safety car e due bandiere rosse.

Ore 14:21 – Partiti i giri di riscaldamento

Macchine in pista per i giri di riscaldamento che formeranno la griglia di partenza. Temperatura di 30 C e asfalto a 60 c, ma salir in fretta.

Ore 14:16 – Leclerc da solo contro due Red Bull

La prima parte di gara potrebbe essere fondamentale: Charles potrebbe scegliere lo stesso approccio dell’Austria, spingere subito per tentare di mandare in crisi le gomme di Verstappen e di Perez. Ma deve pensare anche a gestire le sue per evitare un’usura precoce.

Ore 14:05 – Le possibili strategie

Secondo la Pirelli i 53 giri si potrebbe completare anche con una sola sosta: partenza con le gomme medie, pit-stop fra il 18 e il 27 giro per passare tutti i costosi fino al traguardo. Ma le squadre sembrano più orientate per le due soste: medie-dure-medie. Oppure medi-costoso-costoso.

Ore 10:36 – 60 gradi sull’asfalto

Domenica pomeriggio alle 15 sul Paul Ricard sono previsti 33 gradi centigradi, con una temperatura percepita anche di 36 per il pubblico. Sull’asfalto si potrebbe sfiorare i 60. Un fattore che rende particolarmente la gestione delle gomme su un tracciato velocissimo (tranne la curva 15 dove i piloti decelerano bruscamente sotto ai 90 km/h).

Ore 10:28 – La griglia di partenza

Questa la griglia di partenza dell’appuntamento del Mondiale di Formula 1 fila
1. Charles Leclerc (lun) Ferrari in 1’30”872 alla media mar 231.437 km/h
2. Max Verstappen (Ola) Red Bull 1’31”176
2 fila
3. Sergio Perez (Messico) Red Bull 1’31”335
4. Lewis Hamilton (GB) Mercedes 1’31”765
3 fila
5. Lando Norris (GB) McLaren 1’32”032
6. George Russell (GB) Mercedes 1’32”131
4 fili
7. Fernando Alonso (Spa) Alpino 1’32”552
8. Yuki Tsunoda (Gia) Alpha Tauri 1’32”780
5 fila
9. Daniel Ricciardo (Aus) McLaren 1’32”922
10. Esteban Ocon (Fra) Alpino 1’33”048
6 fila
11. Valtteri Bottas (Fin) Alfa Romeo 1’33”052
12. Sebastian Vettel (Ger) Aston Martin 1’33”276
7 fila
13. Alexander Albon (Tha) Williams 1’33”307
14. Pierre Gasly (Fra) AlphaTauri 1’33”439
8 fila
15. Lance Stroll (Can) Aston Martin 1’33”439
16. Guanyu Zhou (Cin) Alfa Romeo 1’33”674
9 fila
17. Mick Schumacher (Ger) Haas 1’33”701
18. Nicholas Latifi (Can) Williams 1’33”794
10 fili
19. Carlos Sainz (Spa) Ferrari 1’31”081 (penalizzato)
20. Kevin Magnussen (Dan) Haas 1’32”649 (penalizzato)

Ore 10:14 – Le novit techniche

Ore 10:04 – La Ferrari e l’affidabilit

Dicevamo della penalizzazione di Sainz: la Ferrari deve ancora essere di avere superato i problemi di affidabilit avuti nel corso della stagione, l’ultimo: l’esplosione della power unit dello spagnolo in Austria, nel corso dell’ultimo Gran Premio.

Ore 09:55 – Polonia. 238

Per la squadra di Maranello si tratta della pole position numero 238 in Formula 1 – l’ottava della stagione – mentre Leclerc alla sedicesima, la settima del 2022 (che gli permesso di eguagliare il suo record personale stabilito nel 2019).

Ore 09:43 – Orario e canali: attraverso tutti i 15

Ore 09:34 – La pole di Leclerc, la scia di Sainz

Grazie a un grande gioco di squadra Charles Leclerc sabato ha conquistato la pole position nel Gp di Francia, sul Paul Ricard de Le Castellet. Per ottenere questo risultato la Scuderia Ferrari ha fatto ricorso a tutto il proprio potenziale, incluso il prezioso contributo di Carlos Sainz che, dovendo prendere penalit dopo aver introdotto la quarta power unit della stagione, si messo a disposizione del compagno di squadra nella fase decisiva dandogli la scia per aiutarlo a massimizzare il risultato.

24 luglio 2022 (modifica il 24 luglio 2022 | 16:16)

Leave a Comment

Your email address will not be published.