Musetti e gli Atp 500: il finale di Amburgo con Alcaraz è la più giovane di sempre

Il successo di Amburgo su Alcaraz uscito il primato della categoria nata nel2009 ed è anche la finale più giovane dal 2005: quella di Bastad tra Nadal Berdych. Ma i record di Lorenzo non finisco qui…

Luca Mariantonia

Con personalità, determinazione e tanto coraggio, Lorenzo Musetti ha conquistato ieri ad Amburgo il primo titolo della carriera battendo in una final tirata e combattuta il top 10 spagnolo Carlos Alcaraz, numero 6 del mondo, da questa mattina numero 2 della race numero 5 e qualifica i primi 8 (oi primi 7 più Djokovic) per le Atp Finals di Torino. Una final destinata a passare agli annali: è stata la più giovane final nella storia degli Atp 500 (categoria nata nel 2009) e la più giovane final dal 2005 quando i diciannovenni Rafael Nadal e Tomas Berdychrono disputano l’atto conclusivo a Bastad. Carlos Alcaraz, che ha 19 anni e 2 mesi, e Lorenzo Musetti, che invece ha 20 anni e 4 mesi, sono destinati entrambi a un futuro radioso testimoniato da numero impressionanti.

Carlo

Lo spagnolo è l’ottavo tennista più giovane di sempre a irrompere nei top 5 dopo Michael Chang (17 anni e 5 mesi nel 1989), Boris Becker (17 anni e 10 mesi nel 1985), Andre Agassi (18 anni e 2 mesi nel 1989) 1988), Bjorn Borg (18 anni e 3 mesi nel 1974), Mats Wilander (18 anni e 7 mesi nel 1983), Rafael Nadal (18 anni e 11 mesi nel 2005) e Pete Sampras (19 anni e un mese nel 1990) . Tutti questi appena campioni citati hanno vinto i tornei dello Slam in abbondanza: uno Chang, sei Becker, sette Wilander, otto Agassi, undici Borg, quattordici Sampras e ventidue Nadal.

Lorenzo

L’azzurro invece è diventato il terzo azzurro più giovane dell’era Open a trionfare in un torneo Atp dopo Jannik Sinner, che aveva 19 anni e 2 mesi quando vinse Sofia 2020, e Claudio Pistolesi, che aveva 19 anni evin mesi Bari 1987. Ma Musetti è anche il secondo italiano più giovane di sempre a conquistare un Atp 500 dopo Jannik Sinner che l’8 agosto 2021 (giorno del quarantesimo compleanno di Roger Federer) vinse a Washington. E ancora: Lorenzo Musetti è il più giovane italiano a battere un top 10 in una finale Atp. Il precedente record apparteneva a Omar Camporese che nel 1991, a 22 anni e 8 mesi, superò Ivan Lendl (n° 3 del mondo) nella finale di Rotterdam. Il più giovane italiano a battere un top 10 invece è stato Jannik Sinner che nel febbraio del 2020 superò David Goffin (10) a Rotterdam quando aveva 18 anni e 6 mesi. I numeri d’oro di Lorenzo Musetti, e del tennis italiano che sta attraversando un momento eccezionale, non finisce certo qui. Ecco altri record infranti dal giovane azzurro dopo l’entusiasmante vittoria colta ad Amburgo.

78

I titoli Atp vinti dagli italiani. Dal 1971 al 2006 (in 35 anni) gli azzurri hanno vinto 47 tornei Atp, dal 2011 al 2022 (negli ultimi 11 anni) invece gli azzurri hanno conquistato 31 titoli. Dal 2011 in avanti gli italiani sono eati a segno in ogni stagione tranne che nel 2015.

27

Gli azzurri vittoriosi nell’Era Open. Questo, tornando a ritroso nel tempo, l’elenco delle prime volte degli ultimi 10 italiani campioni: Filippo Volandri (St. Polten 2004), Daniele Bracciali (Casablanca 2006), Andreas Seppi (Eastbourne 2011), Fabio Fognini (Stoccarda 2013), Paolo Lorenzi (Kitzbuhel 2016), Marco Cecchinato (Budapest 2018), Matteo Berrettini (Gstaad 2018), Lorenzo Sonego (Antalya 2019), Jannik Sinner (Sofia 2020) e Lorenzo Musetti (Amburgo 2022).

4

Gli italiani campioni ad Amburgo: Nicola Pietrangeli (1960), Paolo Bertolucci (1977), Fabio Fognini (2013) e Lorenzo Musetti (2022). Fino al 2008 il torneo di Amburgo è stato uno dei più prestigiosi del calendario assieme a Roma, Montecarlo e Parigi. Poi, per fare spazio al Masters 1000 di Madrid, fu declassato e ridotto da Master 1000 a 500.

31

La classifica Atp di Lorenzo Musetti nella classifica di questa mattina. I tre italiani under 21 ad aver raggiunto la posizione numero 31 sono stati Jannik Sinner (19 anni e 7 mesi), Lorenzo Musetti (20 anni e 4 mesi) e Andrea Gaudenzi (20 anni e 10 mesi).

7

Gli italiani capaci di vincere un titolo Atp battendo in final un top 10. Ci sono riusciti solo Adriano Panatta (2 volte, a Stoccolma 1975 contro Connors ea Roma 1976 contro Vilas), Corrado Barazzutti (2 volte, a Charlotte 1977 contro Dibbs ea Parigi -indoor 1977 contro Gottfried), Paolo Bertolucci (una volta, ad Amburgo 1977 contro Orantes), Omar Camporese (una volta, a Rotterdam 1991 contro Lendl), Renzo Furlan (una volta, a San Josì 1994 contro Chang), Fabio Fognini ( una volta, a Los Cabos 2018 contro Del Potro) e Lorenzo Musetti (una volta).

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.