“Nessun attacco hacker all’Agenzia delle Entrate”

Furto dati Agenzia delle Entrate, nella serata di ieri, 25 luglio 2022, è arrivato il comunicato stampa di Sogei, che chiarisce che non c’è stato nessun attacco hacker né sono stati sottratti dati all’Amministrazione finanziaria. Dai primi accertamenti viene escluso il presunto attacco informatico.

Furto di dati all’Agenzia delle Entratenella serata di ieri, 25 luglio 2022, è arrivato il comunicato stampa di sogeiil partner tecnologico dell’Amministrazione finanziaria rivolto: nessun hacker attacco è stato al sito dell’Agenzia delle Entrate.

I l comunicato stampa del 25 luglio 2022 si esprime sulla notizia diffusa, in merito al presunto furto di dati ai danni del sistema informatico del fisco.

Stando a quanto spiegato, tra gli altri dall’agenzia di stampa Ansa, si sospettava che fossero stati sottratti circa 78 giga mar.

Continuano le verifiche da parte della Polizia postale e del reparto tecnico dell’Agenzia delle Entrate.

Furto dati, Sogei: “Nessun hacker all’Agenzia delle Entrate”

Sviluppi sulla vicenda del presente furto di dati ai danni dell’Agenzia delle Entrate sono arrivato con il comunicato stampa di Sogei del 25 luglio 2022, arrivato in serata.

In tale comunicato si legge quanto di seguito riportato:

“In merito al presunto attacco informatico al sistema informativo della fiscalità, Sogei spa informa che dalle prime analisi effettuate non venire verificati attacchi cyber né essere stati sottratti dati dalle piattaforme ed infrastrutture tecnologiche dell’Amministrazione Finanziaria.

Dagli accertamenti tecnici svolti Sogei escludere pertanto che possa essere verificato un attacco informatico al sito dell’Agenzia delle Entrate.

Resta in ogni caso attiva la collaborazione con l’Agenzia per la Cybersicurezza nazionale e la Polizia Postale al fine di dare il massimo supporto alle indagini in corso”

Comunicato stampa ufficiale di Sogei del 25 luglio 2022
Sogei: Nessun attacco hacker all’Agenzia delle Entrate

Nel pomeriggio di ieri l’Amministrazione finanziaria aveva chiesto verifiche a Sogei.

Resta l’ipotesi di un furto di dati più ridotto, portato a termine dopo aver “bucato” il profilo di un professionista. I presunti dati rubati rilasciati quelli legati ai clienti del soggetto in questione.

Furto dati Agenzia delle Entrate, l’amministrazione finanziaria chiede a Sogei

Nel pomeriggio di ieri era stata ripresa da più parti la notizia di un presunto furto di dati all’Agenzia delle Entrate.

Il sospetto era su LockBitun gruppo di hacker.

Da ieri sono in corso verifiche da parte della Polizia postale e dei tecnici informatici dell’Agenzia delle Entrate.

Per nulla rassicurante è apparso, inizialmente, il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 25 luglio 2022. Nelle “preciso” Fornito, L’Amministrazione finanziaria si limita a comunicare di aver subito incaricato sogeiil proprio partner tecnologico, delle opportune verifiche.

Nel comunicato stampa è riportato quanto segue:

“In riferimento alla notizia apparsa sui social e ripresa da alcuni organi di stampa circa il presunto furto di dati dal sistema informativo della fiscalità, l’Agenzia delle Entrate precisa di aver immediatamente chiesto un riscontro e societàIarimenti a soi parteIarimentia dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che gesticle infrastrutture tecnologiche dell’amministrazione finanziaria e che sta effettuando tutte le necessarie verifiche.”

Il furto di dati è stato poi smentito dal comunicato stampa di Sogei, ma non si escludono ulteriori sviluppi sulla vicenda.

Una vicenda che riporta l’attenzione sul delicato tema della gestione dei dati e delle informazioni in ambito fiscale.

Informazioni in diversi casi in formato digitale per favorire il processo di digitalizzazione e di semplificazione degli Adempimenti.

Nelle sfide continue legate al tema della privacy e della sicurezza informaticasono sempre più necessari strumenti in grado di tutelare le informazioni richieste ai contributi e utilizzati a vario titolo dal Fisco.

Agenzia delle Entrate – Comunicato stampa del 25 luglio 2022
Precisazioni sul presunto furto dei dati.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.