Octopath Traveller 2, speciale Nintendo Direct

Nintendo ha annunciato l’uscita del JRPG che ha sdoganato la grafica HD-2D nel 2018: Octopath Traveler 2 sembra meglio in tutto e per tutto

Prima di tutto Viaggiatore Octopath è stato un gioco di ruolo estremamente divisivo, se non altro perché non tutti hanno visto nel titolo Square Enix il tanto profetizzato erede di Final Fantasy VI, ma un esperimento ancora acerbo che ha però spalancato le porte a questa nuova generazione di GDR nostalgici e, al contempo, ha sdoganato una delle intuizioni grafiche più amate degli ulteimi anni.

Che un sequel fosse in lavorazione era nell’aria da tempo, e Nintendo ce lo ha mostrato con un lungo trailer che, insieme al blog di Square Enixfa decisamente ben sperare.

eco tutto quello che sappiamo di Octopath Traveller 2.

Otto nuovi eroico


Octopath Traveller II, i protagonisti e il mondo sono tutti nuovi
Octopath Traveller II, i protagonisti e il mondo sono tutti nuovi

La prima cosa che bisogna sapere è che non serve aver giocato Octopath Traveller prima di iniziare questo seguito: Square Enix ha tenuto a sottolineare che il nuovo GDR è completamente legato dal precedente, si svolge in un ha per protagonisti e otto eroi completi inediti. La struttura, tuttavia, sembrerebbe essere rimasta inalterata. All’inizio della partita, il giocatore sceglie una sorta di “leader”, e da quel momento può affrontare le otto storie nell’ordine che preferisce, saltando dal capitolo di un personaggio a quello di un altro nei momenti di intermezzo. Square Enix ha tuttavia promesso di aver lavorato a quell’aspetto del primo titolo che aveva fatto storcere il naso a moltissimi giocatori: l’intreccio.

Facciamo un passo indietro. Per chi non lo sapesse, nel primo Octopath Traveler il giocatore poteva reclutatore gli altri protagonisti nel corso del capitolo che stava affrontando, e formare un party che arrivava a contarli tutti e otto. Il problema era che non offrivano quasi nessuna interazione, indebolendo alcuni momenti particolarmente solenni della narrativa.

Questo era un peccato, perché alcune delle otto storie di Octopath Traveler erano scritte davvero bene, grazie anche a un ottimo adattamento italiano che restituiva dialoghi intensi e appassionati. Solo che ogni volta che succede qualcosa di importante a un certo personaggio, tutti gli altri sparivano di colpo, rompendo l’illusione in un modo poco elegante. Square Enix sembrerebbe aver migliorato questo aspetto della narrativa aggiungendo un maggior numero di interazioni tra i personaggi, che anche a giudicare da alcune scene del trailer sembrerebbero essere più coinvolti nelle storie degli altri protagonisti.

Se così fosse, Octopath Traveller II farebbe un immenso passo avanti già rispetto all’original, in cui le narrative si intrecciavano solo nel proibitivo fine del giocoattraverso una missione secondaria facoltativa.


Octopath Traveller II, Hikari è il principal di un regno in stile Giappone feudale
Octopath Traveller II, Hikari è il principal di un regno in stile Giappone feudale

Il trailer ci ha presentato i protagonisti solo somma, ma se alcuni sembrano essere molto promettenti – Hikari, Osvald, Throné – non si può negare che il nuovo cast, in generale, sembra una rimasticatura del precedente: c’gueerdote il sac , la cacciatrice , la ladra, il mercante e così via. Ha senso perché ogni personaggio rappresenta una classe di partenza e, infatti, anche Octopath Traveller II permetterà al giocatore di rimaneggiare il party e cambia classicoimparando nuove abilità che perfezionare ogni protagonista e sperimentare nuove sinergie.

I personaggi, inoltre, faranno ancora uso delle Azioni viaggio, ma c’è una novità: il ciclo/notte cambierà l’Azione viaggio di ogni protagonista, e quindi sarà come se ne sarà dovuto a testa, per un totale di sedici. Il samurai Hikari, per esempio, di giorno potrà sfidare i PNG in duello e possibilmente ricevere nuove abilità come ricompensa; di notte, invece, potrà corromperli per ottenere denaro, oggetti o informazioni. Questo significato che dovremo visitare ogni zona più volte e con più personaggi, se vogliamo scoprire tutto ciò che ha da offrirci.

Un nuovo mondo


Octopath Traveller II, sarà possibile spostarsi anche in barca
Octopath Traveller II, sarà possibile spostarsi anche in barca

Come abbiamo detto, giocare al primo Octopath Traveller non serve perché il mondo in cui si svolge il sequel è completamente diverso da Orsterra: si chiama solstizio ed è costituito da due continenti divisi dal mare. Square Enix ha sensibilmente cambiato anche l’ambientazione, che invece di essere un marcato fantasy, si ispira al più realistico periodo della rivoluzione industriale, con l’ingegneria a vapore che sta pian piano prendendo il sopravvento insieme a nuove tecnologie.

Il nuovo contesto ha indotto Square Enix a lavorare tantissimo sullo scenario, che recita fin da ora molto più particolareggiati, con un impiego davvero incantevole del 3D e dell’illuminazione e un movimento più e quadrativo delle intel. Anche i piccoli sprite 2D più espressivi e meglio animati, mentre la varietà degli scenari è garantita dalla nuova contestualizzazione, sia dal ciclo giorno/notte che, giocoforza, sdoppia ogni ambientazione, speriamo anche a livello contenutistico e non solo visivo.


Octopath Traveller II, i protagonisti interagiranno molto più spesso
Octopath Traveller II, i protagonisti interagiranno molto più spesso

La possibilità di ricorrere ad alcuni mezzi di trasporto, come barche o navi, suggerirebbe che le mappe siano più ampie e articolate rispetto al precedente episodio, ma d’altra parte il trailer non ci ha mostrato nel dettaglio che siano i dungeon, che speriamo meno banali da esplorare. È altamente che probabile che i nostri spostamenti siano funestati dai risultati casuali, anche se continuiamo a sperare che Square Enix implementi un’opzione per regolare la frequenza, dato che nel gioco precedente era tarata un po’ tropo eva rideur l’ imparando una specifica abilita.

I l sistema di combattimento non dovrebbe essere cambiato più di tanto: continuerà a girare intorno alle modalità Dominio e Potenza, e quindi sarà importante valuta quando accumulare i PA e quando scaricarli per potenziare attacchi o incantesimi. Sfruttando le protezione di tutto il nemico del nemico si indebolisce lo scudo che lo protegge, fino a rimuoverlo del bersaglio: a quel punto, il periodo resta stodito e subisce più danni per un bersaglio. Il trucco sta nel bilanciare l’accumulo e il consumo di PA per stordire il nemico al momento giusto e impedirgli di attaccare i suoi attacchi più potenti.


Octopath Traveller II, lo stile HD-2D è stato migliorato tantissimo
Octopath Traveller II, lo stile HD-2D è stato migliorato tantissimo

Nella speranza che Square Enix abbia bilanciato meglio gli scontri – in particolar modo i boss, piacevolmente impegnativi ma alla lunga fin troppo coriacei – e il livello di difficoltà in generale, prendiamo atto di un’aggiunta che sembra davvero Potere latente. Rappresentato da un indicatore che si carica colpendo i nemici e inducendoli in stato di Dominio, il Potere latente altro non è che una sorta di spettacolare super mossa che può rovesciare le sorti della battaglia, e che quindi deve essere zioonestrata con attenzionestrata con.

Square Enix sembrerebbe proprio aver tenuto in considerazione le critiche rivolte al suo primo Octopath Traveler, un apripista che potrebbe trovare la quadra in questo promttente sequel. Le spigolosità che riscontrano problemi giocando al primo episodio sono state limate, e ora non ci resta cheutare concretamente il lavoro svolto sulla narrativa intrecciata, sull’esplorazione del nuovo mondo e sul sistema nintendo digioutonto digioutontonto Playstation 4, Playstation 5 e PC.

CERTEZZE

  • Lo stile grafico HD-2D è ancora più incantevole
  • Le storie intrecciate arricchiranno la narrativa

DUBBI

  • Il cast e le Azioni viaggio ricordano un po’ troppo il primo episodio
  • Bilanciamento di esplorazione e da verificare

Leave a Comment

Your email address will not be published.