Politano, Raspadori e Ndombele gelano Ibrox

Doppietta italiana per gli azzurri di Spalletti, poi Ndombele nella finale. Punteggio pieno nel girone A

I l Napoli ha battuto 3-0 i ranger nel trasferimento di Glasgow valida per la seconda giornata di Champions League. Gli azzurri di Spalletti, a punteggio pieno dopo il successo sul Liverpool, hanno capitalizzato il gol su rigore di Politano già 68′ dopo due errori dal dischetto di Zielinski (parata e ribattuta). Una prova di forza per il Napoli più volte al gol anche nel primo tempo a partire dal palo da colpitoelinski e capace di chiudere il match nel finale – in superiorità numerica – con il raddoppio di raspadori e la prima rete di Ndombele.

LA PARTITA

É stata una battaglia quella di Ibrox, ben più di quanto il risultato rotondo – 0-3 in trasferta – non racconti. Proprio per questo il successo del Napoli in terra di Scozia, dopo l’emozionante omaggio alla Regina Elisabetta, assume ancora più valore. Non è stata una passeggiata di salute, anzi, ma gli azzurri di Spalletti rispondendo colpo su colpo nel primo tempo ed esondando nella ripresa sono tornati da Glasgow con tre gol, tre punti e tanta, tantissima consapevolezza.

Che sarebbe stata una prova difficile era facile prevederlo e il primo campanello è arrivato dopo 30 secondi col colpo di testa di morelos di poco fuori sulla prima occasione. Un minuto dopo però Zielinski ha concentrato il palo, svegliando di fatto tutto e tutti da uno spazio temporale dopo il minuto di raccoglimento. Ne e uscita una sfida bellissima. La forza fisica e la grinta deis ranger controllo il palleggio e la tecnica del Napoli; occasioni da una parte e dall’altra con Meret plastico sul destro di Arfield o McGregor bravo e fortunato in uscita su Simeone a metà tempo, così come il destro a fil di palo di Kvaratskelia bene dell’intervallo.

Tutto è cambiato nella ripresa nel primo quarto d’ora al rientro dagli spogliatoi. Gli scambi al limite dell’area tra Zielinski, Politano e Kvaratskelia messo in difficoltà la retroguardia dei Rangers, ma è al 59′ che la partita cambia con l’espulsione di Sands per doppio giallo e il calcio di rigore assegnato agli azzurri. sbagliato da Zielinskiribadito in rete – inutilmente – da Politano entra in area prima del tiro, e risbagliato da Zielinski esaltando la serata del 40enne McGregor.

Sopra di un uomo il Napoli ha continuato a dominare e dieci minuti più tardi su un’altra conclusione di Kvaratskelia è arrivato il terzo pena di serata, calciato con precisione da Politano per l’1-0 che ha sbloccato il match e aperto ogni tipo di spazio. Coi cambi nel finale e approfittando della stanchezza degli scozzesi, il Napoli ha dilagato trovando il raddoppio con raspadori all’85’ dopo uno scambio al limite con Olivera e poi lo 0-3 final con il primo gol in azzurro di Ndombele.

LE PAGELLE

Zielinski 6,5 – Il doppio rigore sbagliato rovina una prestazione nettamente al di sopra della sufficienza. Sulla trequarti inventa linee di passaggio per i compagni e solo il palo, prima di McGregor due volte dagli undici metri, gli nega la gioia personale. Resta una prova sopra le righe.

Politano 7 – A insieme sott’acqua dal gol su rigore (dopo quello annullato sulla respinta) è l’uomo che accende l’attacco del Napoli in più occasioni a Zielinski. Il gol è un premio meritato per una partita di concentrazione e qualità nelle due fasi.

Kvaratskelia 7 – Quando ha la palla tra i piedi è sempre pericoloso. Un paio di tiri a fil di palo, poi la botta che vale il rigore del vantaggio. Con le sue accelerate manda in tilt anche Tavernier.

McGregor 7 – A 40 anni torna a giocare in Champions e da titolare. Si durante esaltando due rigori a Zielinski e sfiorando quello di Politano, dando sicurezza anche in altri interventi il ​​match.

IL TAVOLO

RANGERS-NAPOLI 0-3
Rangers (4-2-3-1):
McGregor 7; Tavernier 5 (37′ st Kamara sv), Goldson 5.5, Sands 5, Barisic 5; Jack 5.5 (18′ st King 5.5), Lundstram 5.5; Arfield 6 (27′ st Matondo 6), Davis 5.5 (37′ st Tillman sv), Kent 5.5; Morelos 5.5 (27′ st Colak 5.5). A disp.: McLaughlin, McCrorie, Davies, Wright, Devine, Sakala, Yilmaz. All.: Van Bronckhorst 5.5.
Napoli (4-3-3): Meret 6.5; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 6,5, Kim 6,5, Mario Rui 6 (32′ st Olivera 6,5); Anguissa 7, Lobotka 6.5, Zielinski 6.5 (37′ st Ndombele 6.5); Politano 7 (32′ st Zerbin sv), Simeone 6 (32′ st Raspadori 7), Kvaratskhelia 7 (45′ st Elmas sv). A disp.: Marfella, Sirigu, Ostigard, Juan Jesus, Zanoli, Gaetano. All.: Spalletti 7.
arbitrato: Mateu Lahoz (Spagna)
marcatoria: 23′ primo rig. Politano, 40′ st Raspadori, 46′ st Ndombele
ammonite: Morelos, Lundstram, Sands, Barisic, Tavernier (R); Politano (N)
Espulsione: 10′ st Sands (R) per somma di ammonizioni
Nota: 14′ st McGregor (R) per un rigore a Zielinski (N)

Leave a Comment

Your email address will not be published.