Presentazione Percorso e Favoriti Coppa Sabatini 2022



La due giorni toscana si conclude con la Coppa Sabatini 2022. La classica italiana di categoria Pro.Series va in scena giovedì 15 settembre e festeggerà così il 70esimo “compleanno” per quel che riguarda le edizioni disputate. L’arrivo e la partenza poste come da tradizione a Peccioli, in provincia di Pisa, per un totale di 198.8 chilometri, su un percorso complessivamente più breve rispetto a quello dello scorso anno. Il “menù” rimane comunque quello visto nel 2021, con la corsa che si dipanerà in particolare su due diversi circuiti, disegnati entrambi nei dintorni della cittadina toscana. Già via 20 squadre, di cui 10 World Tour, 4 di livello Professional e 6 Continental.

ORARIO DI PARTENZA: 11:30
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 15:40-16:28
DIRETTA TV: 15:00-16:45 Rai Sport +HD / 15:00-16:45 Eurosport Player, Discovery+, GCN
ehASHTAG UFFICIALE: #CoppaSabatini

Albo d’Oro recente Coppa Sabatini

2021 VALGREN Michael
2020 SMITH Dion
2019 LUTSENKO Alexey
2018 LOBATO Juan José
PASQUALON 2017 Andrea
2016 COLBRELLI Sonny
2015 PRADE Edoardo
2014 COLBRELLI Sonny
2013 Ulissi Diego
2012 DUARTE Fabio
2011 BATTAGLIN Enrico
2010 RICCÒ Riccardo

Percorso Coppa Sabatini 2022

Peccioli – Peccioli (199 km)

I primi 38 chilometri si snoderanno lungo un tragitto in linea, con partenza da piazza del Carmine e il passaggio sulla salita di Lajaticoche numero affronteranno dopo 25 chilometri di corsa e si concluderà all’altezza del chilometro 30. I corridori affronteranno una prima volta lo strappo di peccioli e poi si arriva sul circuito lungo (24,7 chilometri), da percorrere per 5 volte: lungo la strada sono lo strappo di Montefoscoli e l’asperità che porta a Terricciolaprima dell’erta che porta in piazza del Popolo, a Peccioli.

Con 162 chilometri già nelle gambe, i corridori entreranno sul secondo circuito previsto dal programma, quello di 12.2 chilometri. In questo caso, le ripetizioni saranno 3 e non ci saranno particolari difficoltà altimetriche a eccezione dei passaggi previsti sotto lo striscione d’arrivo, posizionato in via Mazzini, al termine di uno strappo lungo meno di idiome de chilome.

Favoriti Coppa Sabatini 2022

Clicca qui per la lista di partenza

Dopo la vittoria al Giro della Toscana, Marc Hirschic (UAE Team Emirates) non ha nascosto di puntare alla doppietta e quindi sarà sicuramente tra i protagonisti. Lo svizzero dovrà però vedersela con un parterre particolarmente agguerrito, a partire da Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert), secondo sul traguardo di oggi. A caccia di riscatto andrà anche Alex Aranburu (Movistar), che ha vinto la volata di un primo gruppetto dei battiti, che comprendeva anche un Guillaume Martin (Cofidis) sempre più pimpante, con la top 10 di oggi che conferma la buona condizione che aveva già fatto vedere anche nelle corse canadesi.

La Movistar avrà varie carte da giocare, vista la presenza di Einer Rubio, quarto oggi a Pontedera, e ormai sempre più pronto al primo successo da pro. Nel di testa a giocarsi la vittoria, poi, c’erano anche gli altri colombiani Esteban Chaves (EF Education-EasyPost), che sembrava aver ritrovato la gamba dopo una Vuelta difficile, e Daniel Martinez (Ineos Grenadiers), che oggi ha sfiorato la vittoria con un attacco in solitaria e poi è salito sul podio, chiudendo la volata al terzo posto.

Chaves ha poi delle valide alternative in Strano Christian Eiking e Sean Quinn (che però oggi non ha brillato), che potrebbe portare punti UCI utili alla causa della EF. A proposito di punti UCI, le squadre più in difficoltà nella retrocessione, vale a dire Lotto Soudal e Israel Premier-Tech, possono puntare rispettivamente sui danesi Andreas Kron e Mads Wurtz Schmid. Tra i corridori non presenti oggi, un’importante novità è quella di Alessandro Covicche si propone come importante alternativa a Hirschi casa in UAE, ma ciò che cambia gli equilibri è la presenza della Bora-Hansgrohe, che porta veramente rosa in cui ci sono tanti uomini in grado di vincere la corsa.

I gradi di capitano del team tedesco dovrebbero essere affidati ad Alexander Vlasoval suo ritorno alle corse dal quinto posto al Tour de France di oltre un mese e mezzo fa. Se il russo dovesse essere troppo arrugginito, il primo a potergli subentrare dovrebbe essere Lennard Kamnan, che nel corso della stagione si è dimostrato adatto a percorsi di questo tipo. Anche lui, però, è fermo dal Tour e quindi potrebbe essere anche Emanuele Buchmann e Felix Grossschartner a dover prendere in mano le redini della corsa, anche se nessuno dei due ha fatto faville nelle ultime uscite. Ha dato invece spettacolo sulle strade del Tour de l’Avenir Cian Uijtdebroekspronto a tornare tra i grandi ea inserire subito anche il suo nome in quello della generazione di giovani terribili che sta rivoluzionando e dominando il mondo del ciclismo.

Non mancheranno, poi, le squadre italiane pronte a osare battaglia, con la DroneHopper-Androni che punterà sulla coppia Natnael Tesfazion e Andri Ponomar, che ha già ben figurato quest’oggi. Senza il campione italiano Filippo Zana, tredicesimo oggi, la Bardiani-CSF-Faizané punterà invece su corridori resistenti come Luca Covilico e, soprattutto, Filippo Fiorelli, dotato di un ottimo punto veloce. La Eolo-Kometa punterà invece soprattutto su Alessandro Fancello e Francesco Gavazzianche se oggi il migliore della formazione guidata da Ivan Basso è stato Aless Martin al diciannovesimo posto. Da segnalare, poi, l’ottavo posto di oggi di Paolo Doppioche domani proverà a portare un’altra top 10 alla MG.K Vis Color For Peace, così come Giacomo Garavaglia proverà a portare più in alto possibile i colori della WorkService Vitalcare Vega.

Altri corridoi che potrebbero farsi vedere sono poi Mathieu Burgaudeau e Alexis Vuillermoz (Energie totali), Ivan Sosa (protagonista del cinema), Victor Lafay (Cofidi), Javier Romo e Aleksandr Riabushenko (Astana Qazaqstan).

Borsino dei Favoriti Coppa Sabatini 2022

***** Alexander Vlasov
**** Guillaume Martin, Lorenzo Rota
*** Alex Aranburu, Dani Martinez, Marc Hirschic
** Lennard Kamna, Samuele Battistella, Esteban Chaves, Natnael Tesfatsion
* Andreas Kron, Alessandro Covi, Cian Uijtdebroeks, Emanuel Buchmann, Einer Rubio

Meteo Previsto Coppa Sabatini 2022

Variabile con probabili temporali. Possibilità di precipitazioni: 90%. Umidita: 72%. Vento fino a 21 km/h in direzione NNE. Temperatura prevista: minima 25°, massima 28°.

Altimetria e Planimetria Coppa Sabatini 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Leave a Comment

Your email address will not be published.