Spalletti: “Rangers? Tenere palla e dire ‘ora si fa quello che voglio io’, altrimenti diventa difficile! Per me è come la vigilia di Natale. Simeone? Gli garba attaccato più la profondità, su Raspadori…”

Champions League – Conferenza stampa Spalletti pre partita Rangers-Napoli. Domani la seconda giornata di Champions League Rangers Napoliparla in conferenza Spalletti con Anguissa per il Napoli per la gara di calendario di Champions League. su CalcioNapoli24 la conferenza in diretta di Spalletti.

Rangers-Napoli: Spalletti e Anguissa in conferenza stampa

Rangers-Napoli: Spalletti in conferenza stampa con Anguissa dalla sala stampa Stadio Ibrox. L’allenatore della SSC Napoli è intervenuto in diretta alla vigilia della partita. Spalletti e Anguissa in conferenza dalle ore 20:15 italiane (ore 19:15 locali). Ecco quanto riportato da Calcio Napoli24.

20.49 – Spalletti: “Vedrò Liverpool-Ajax? C’è qualcosa di meglio da fare?”

20.48 – Spalletti: “Volevo fare i complimenti alla nazionale di volley per il mondiale vinto, e alla nazionale di basket per l’Europeo che stanno affrontando”

20.46 – Spalletti: “Un messaggio ai tifosi? È la vera penalità che abbiamo, non poter fare turnover con i tifosi ed il loro affetto. Li appesi ai televisori, vedremo vorranno entrarci dentro per essere affiancoozzi. dimensione della trasferta ci avrebbe dato una mano. Sappiamo però che ci guarderanno, saranno lì a soffiare ea spingere dalla parte giusta. Avvertiremo questa loro forza quae questa loro

20.42 – Spalletti: “Sei in partite quindici giorni condizionano le scelte? Non so, dipende dalla formazione che immaginate (ride, ndr). Le partite sono ancora poche, anche se ravvicinate. Siamo stati fortunati, qualmo calciatore in usato e si è fatto pronto nel gioco: ci hanno tolto minutaggio a chi pensavo di poter utilizzare di più Ora se dopo esser partiti da poche gare così, si comincia già a sentire la fatica…quando un calciatore la gioca a rimanere come acidità sono gli ultimi 20 minuti: sono quelli che se giochi sul tossico rimangono delle scorie. di regalo avrò ricevuto, se i bambini si comportano bene ricevere un bel regalo e questa è una competizione che ti rende felice e soante eli sse e che potrebbero creare problemi nel giocarla”

20.38 – Spalletti: “Simeone l’uomo giusto? E cosa gli sto insegnando? Prima parlavo con Capello e Costacurta, avevano la stessa curiosità sulla punta fisica oppure no: abbiamo quella partita lì, con lo Spezia, dove pensavo di poterla nella gestire loro Nello stretto della loro metà campo e loro trequarti era più uno che scompare e riappare, Raspadori è statossimo e poteva essere presente nel movimento. devo pensare bene: è normal fare altri pensieri, non si perde niente con uno o con l “altro. Magari con Simeone si riesce ad attaccare più la profondità, gli garba vedere oltre la linea difensiva. Giovanni ha entusiasmo nell’ognihisa nell’ognihisa nel acc. gli passa attorno, con giocatori così diventa naturale fare un passo in avanti come calciatori. Lui è entrato due-tre volte dalla panchina e quando ti viene vicino ti rende le cose più facili”

20.35 – Spalletti: “Se a livello ambientale ricorda Firenze? . Cose da migliorare come atteggiamento? Abbiamo giocato anche lo scorso anno in stadi dove potevamo trovare pressione numerica da un punto di vista di tifosi sugli spaltiariesereta di passion si percepiva durante la partita. Sappiamo che che su campi del genere non puoi metterla sullo stesso piano per vincere la partita.Se usiamo le stesse armi, la perdiamo: il clima e la foga saranno quelli, la velocità dell’attacco-difesa-ri quella lì. modo per modellare queste vampate nella partita, tenere palla e dire ‘ora si fa quello che voglio io’, altrimenti diventa difficile. Riconquistare palla, metterla per terra e vedere se loro saranno bravi ad con la giusta disponibilità per questo tipo di calcio”

20.32 – Spalletti: “La reazione dei Rangers dopo gli ultimi due ko? Loro subiscono questa differenza tra casa e trasferta, il clima che si trova in questo stadio qui diventa una spinta ed una forza di energiaunie superiore. Legtagedi alc’intervis Rangers e tutti disseno che di fronte al loro pubblico è impossibile non avere reazioni superiori alla media. Mi aspetto una reazione superiore alle aspettative di una partita normale”

20.31 – Spalletti: “Cosa ho pensato del girone al momento del sorteggio? Che fosse un girone sentimentale del calcio, ci sono club storici dentro e siccome queste gare non capita spesso di viverle e di giocarci dentro city, essereavallo city, essereavallo”

20.28 – Spalletti: “Che tipo di partita mi aspetto con loro più riposati? Loro hanno avuto più vantaggi, ma per un evento così importante sono cose che possono starci. Anzi, facciamo le condoglia più sentite per il lutto, a Non abbiamo molte alternative in stadi così, la partita quella per forza: loro riuscirà, città, pubblico, storia del club, a tutto nel match e nei 90 minuti: prendi una botta e devi essere bravo a pressione emotiva, fisica, perchè saranno zia cose che ti addosso. più sicuri e tranquilli nel potersela giocare”

20.26 – Spalletti: “Cambiata la preparazione al match? Avevamo un allenamento in più ed è tanta roba per noi, avere la possibilità di vedere anche chi aveva già giocato contro lo Spezia. Poi è un discorso di farsi trovare pronti, in che ha storia , contro un club così, con un clima del genere. Passa tutto da lì. Avere un giorno in più ti permette di iniziare a pensarci in anticipo, quando sei così risicato con le tempistiche devi aspettare semopre. questo caso ho avuto qualche ora in più per pensarci”

20.24 – Anguissa: “Miglior momento della mia carriera? Penso che quando fai questo lavoro devi sempre pensare di migliorarti, io sono felice di essere qui a Napoli e non credo che sia una rivincita nei confronti, magari, di chi non su ha voluto di me. Non so se sia il miglior momento della mia carriera, da calciatore devi pensare sempre a migliorare. Nel calcio tutto può succedere”

20.21 – Anguissa: “Niente tifosi del Napoli? Sarà difficile senza il loro supporto, ma il nostro giocare lavoro sarà osare tutto e spingere il più possibile. I tifosi ci spingono sempre, e lo faranno anche campotut”.

20.19 – Anguissa: “Errori da non commettere? Ho visto video dello stadio, sarà molto caldo alcuni ma siamo pronti per giocare. L’errore è pensare di aver già vinto, i Rangers hanno tante qualità e dobbiamo iamoli bbeliesse. Dofare il nostro lavoro , così tutto. Nel calcio non può commettere errori e domani sarà dura”

20.17 – Anguissa: “Cosa è cambiato dallo scorso anno? Penso di avere molta più fiducia, lo scorso anno forse dovevo segnare di più. Lavoro duro ogni giorno, ho più sicurezza in me perchè il mister ed iut compagni gli stessi, a segnare possono pensarci gli attaccanti perchè poi alla fine conta vincere”

20.15 – Anguissa: “Liverpool la miglior partita della mia carriera? È stata la mia prima in Champions, sono contento perchè ho vinto e quando la squadra gioca bene lo abbiamo anche io. Però non dimentichiamo che conta quella di domani”

20.14 – Anguissa: “Proveremo a fare di tutto per vincere la partita, sarà perchè i Rangers hanno qualità e vorranno vincere. Penso che dobbiamo essere focalizzati come accaduto con il Liverpool, ma quella ormai è e una gara passata. Dobbiamo concentrarci, sappiamo difficile che potrebbero metterci in difficoltà. Loro sono bravi e giocare davanti ai loro tifosi, dobbiamo dimenticare il Liverpool”

20.13 – Entra in sala stampa Anguissa.

19.46 – Il Napoli è già arrivato allo stadio.

spalletti rangers napoli conferenza anguissa
Rangers-Napoli: Spalletti in conferenza stampa con Anguissa

Leave a Comment

Your email address will not be published.