Ucraina Russia, le notizie di oggi sulla guerra di oggi | La rabbia di Putin contro Biden. Un altro generale russo ucciso

Da Lorenzo Cremonesi, Andrea Nicastro, Marta Serafini, Giusi Fasano

La notizia di domenica 27 marzo della guerra minuto per minuto: esplosioni vicino a Lviv, hanno colpito un centro di ricerca nucleare a Kharkov. La rabbia del Cremlino per le parole di Biden

• La guerra del 32° giorno. I russi ne entrarono uno nuova fase del conflitto, e l’obiettivo era quello di liberare la regione orientale del Donbass† Ma come spiegato qui non è un ritiro e la fase sarà lunga
• è diventata un’impresa l’ultima frase – forse non previsto nel testo originale – del discorso di Biden a Varsavia: Per amor del cielo, quest’uomo non può restare al potere. La risposta del Cremlino è stata immediata e molto dura: i nuovi insulti di Biden restringono ulteriormente le possibilità di ristabilire i rapporti tra Russia e Stati Uniti. Ecco lo sfondo
• Nel suo ultimo discorso video, il presidente Zelensky ha lanciato un altro appello al suo paese per aumentare i suoi aiuti militari, dai carri armati ai sistemi antiaerei.
• il bilancio delle vittime civili, tra cui 96 bambini, è salito ad almeno 1.104. Lo riporta l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani nel suo bollettino. Purtroppo sono numeri probabilmente sottovalutati.

8.43 – Accuse di Kiev: i russi hanno usato bombe a grappolo a est

Le truppe russe hanno usato bombe a grappolo in una zona residenziale di Krasnohorivka, nella regione di Donetsk, ha riferito il ministero dell’Interno su Telegram, ha riferito l’agenzia di stampa ucraina Unian. Il nemico ha sparato da più lanciarazzi Tornado-C nell’area residenziale di Krasnohorivka. Le truppe russe hanno usato munizioni a grappolo vietate. Le munizioni sono cadute per le strade del settore privato, si legge nella nota. Intanto, secondo quanto riferito dal Kiev indipendente, le forze ucraine hanno respinto con successo gli attacchi russi nelle regioni di Donetsk e Lugansk (est) nelle ultime 24 ore. Secondo l’aviazione ucraina, sono stati abbattuti anche un aereo, 12 velivoli senza pilota e due missili da crociera.

8.16 – Gb: I russi cercano di accerchiare le truppe ucraine a est

Le forze russe stanno cercando di accerchiare le forze ucraine davanti alle regioni separatiste nell’est del Paese: lo ha annunciato il ministero della Difesa britannico in un tweet nel suo rapporto quotidiano di intelligence sulla guerra in Ucraina. Allo stesso tempo, i soldati russi stanno avanzando da Kharkov a nord e Mariupol a sud, ma il campo di battaglia nell’Ucraina settentrionale rimane in gran parte statico con contrattacchi ucraini locali che ostacolano gli sforzi russi per riorganizzare le loro truppe.

8.10 – Kiev, Mosca evacua in Russia 40mila persone

Gli invasori russi hanno evacuato circa 40.000 ucraini dalle zone di guerra, nei territori occupati o direttamente in Russia. Lo ha annunciato il ministro ucraino per la reintegrazione dei territori occupati Iryna Vereshchuk, citato da uinformare† La Russia sta creando una “realtà umanitaria” alternativa e sta cercando di aprire le proprie cosiddette “vie di evacuazione” per i residenti di Mariupol in Russia. Stiamo già parlando di decine di migliaia di ucraini che sono stati reinsediati con la forza in questo modo, ha detto Vereshchuk. Il ministro ha aggiunto che gli occupanti stanno operando nell’ambito di un piano simile nella parte temporaneamente occupata della regione di Kiev, nel tentativo di deportare con la forza gli ucraini in Bielorussia.

6.28 – Media ucraini: le truppe di Kiev hanno preso alcune città

Fonti di stampa riferiscono che le forze ucraine hanno ripreso terreno e hanno anche ripreso il controllo di alcuni centri urbani. Secondo il Kiev Independent, le due città di Poltavka e Malynivka, nella regione sud-orientale di Zaporizhia, erano state liberate, mentre in precedenza aveva annunciato che l’esercito di Kiev aveva preso la città di Trostyanets, nella regione settentrionale di Sumy. Nel frattempo, la CNN riferisce di aver verificato diversi video che mostrano le forze ucraine che riprendono il controllo di diversi villaggi nella regione di Sumy, così come di Vilkhivka, un centro a 20 miglia (32 km) dal confine con la Russia nel nord-est.

4:52 – Sindaco di Leopoli: L’attacco a noi un messaggio a Biden

Leopoli sotto attacco da parte di missili russi nelle ultime ore? un messaggio che Mosca voleva trasmettere al presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Il sindaco della città dell’Ucraina occidentale, Andriy Sadovy, ne è stato finora convinto. Con questo attacco, gli aggressori mandano i saluti al presidente Biden che si trova in Polonia, secondo quanto riportato dalla BBC. Leopoli è a soli 70 chilometri dal confine polacco e credo che il mondo dovrebbe capire che la minaccia è molto grave, ha aggiunto.

4:42 – Kiev, generale russo ucciso nel raid di Kherson

Il generale russo Yakov Rezantsev è stato ucciso in un attacco vicino alla città di Kherson, nel sud dell’Ucraina. La conferma dell’omicidio è arrivata dal ministero della Difesa ucraino, citato dalla BBC. Secondo una fonte occidentale, è stato il settimo generale dell’esercito russo a morire in Ucraina.

04:37 – Gran Bretagna, possibile allentamento delle sanzioni con ritiro delle truppe

La Gran Bretagna potrebbe allentare le sanzioni contro la Russia se Mosca promette di concludere un cessate il fuoco completo in Ucraina e ritirare le sue truppe. Lo ha affermato il ministro degli Esteri britannico Liz Truss, che ha spiegato che il Cremlino deve anche garantire che non ci saranno più attacchi all’Ucraina.

15.54 – Varsavia: le parole di Biden sono molto commoventi e profonde

Il presidente della nazione più potente del mondo è venuto a Varsavia e ha parlato molto chiaramente dell’aggressione russa: ha detto ai russi che c’è sempre tempo per cambiare un dittatore. è stata un’esperienza molto commovente e profonda. Ad esempio, il portavoce polacco Lukasz Jasina ha risposto al discorso del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che da Varsavia ha affermato che il leader russo Vladimir Putin non può rimanere al potere. Putin – ha aggiunto il rappresentante polacco – non può essere reintegrato nella nostra società, non può essere ascoltato, non è un partner di cui ci fidiamo.

3.41 – Aiea: Preoccupata per i lavoratori della centrale nucleare di Chernobyl

Il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, Rafael Grossi, ha espresso preoccupazione per i lavoratori della centrale nucleare di Chernobyl dopo che le forze russe hanno preso il controllo di Slavutych, dove vivono molti di loro. Il capo dell’AIEA ha fatto riferimento alla capacità del personale di Chernobyl di cambiare regolarmente e di tornare alle proprie case nella vicina città di Slavutych per riposare. Non c’è stato alcun turnover del personale nella centrale nucleare per quasi una settimana, ha affermato il regolatore ucraino. “Non ci sono informazioni su quando e se” ci sarà un altro cambio di turno, ha detto Grossi.

1:45 – Nuovo raid a Kiev, un bambino su 4 ferito

La procura ucraina ha segnalato nelle ultime ore un nuovo attacco russo vicino a Kiev, in cui quattro persone, tra cui un bambino, sono rimaste ferite. Lo riporta il Kiev Independent. Il raid ha colpito la città di Boyarka, a circa 20 km a sud est della capitale ucraina.

13:19 – Washington Post: Biden a braccio, la Casa Bianca sorprende Putin

I funzionari della Casa Bianca sono rimasti sorpresi da Joe Biden: nel suo discorso a Varsavia, non è stato fatto alcun riferimento al fatto che Vladimir Putin non potesse rimanere al potere. Il presidente americano lo ha detto a braccio. Lo riporta il Washington Post citando diverse fonti. Tuttavia, non è la prima volta che Biden decide di lanciare lui stesso un messaggio. Lo ha fatto nei giorni scorsi parlando di Putin come di un criminale di guerra e lo ha fatto spesso in passato.

12:21 – Bielorussia, Biden parla con il leader dell’opposizione: vi sosteniamo

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato con il leader dell’opposizione bielorussa in esilio Sviatlana Tikhanovskaya mentre volava sull’Air Force One. Secondo una nota della Casa Bianca, l’ha ringraziata per aver partecipato al suo discorso a Varsavia e ha sottolineato il continuo sostegno degli Stati Uniti al popolo bielorusso nella difesa e nella promozione dei diritti umani, inclusa la libertà di espressione e elezioni libere ed eque.

00.05 – Gb Intelligence: Bombe e Missili in tutto il Paese

Le forze aeree e missilistiche russe continuano a colpire obiettivi in ​​tutta l’Ucraina, compresi molti in aree civili densamente popolate. quanto si legge nell’ultimo aggiornamento sulla situazione in Ucraina dall’intelligence del ministero della Difesa britannico. La Russia continua a fare affidamento su munizioni stand-off lanciate dallo spazio aereo russo, con l’obiettivo di ridurre l’esposizione dei suoi aerei alle forze di difesa aerea ucraine, prosegue l’analisi di Londra. Gli Stati Uniti – prosegue l’aggiornamento – riportano tassi di guasto fino al 60% e questo aggraverà il problema della Russia di forniture sempre più limitate, costringendola a tornare a missili meno avanzati o ad accettare maggiori rischi per i propri aerei.

00.01 – Il nuovo messaggio di Zelensky: ora servono più armi
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un altro appello per fornire al suo Paese altri aiuti militari, dai carri armati ai sistemi antiaerei. I nostri partner li hanno, ma si coprono solo di polvere, ha detto il leader ucraino in un nuovo video su Facebook. Tutto questo serve non solo la libertà dell’Ucraina, ma anche l’Europa, ha aggiunto. È impossibile salvare Mariupol senza altri carri armati e aerei, ha detto. L’Ucraina non può abbattere i missili russi con fucili e mitragliatrici, ha detto il presidente, affermando di essere in costante contatto con i difensori di Mariupol. Vorrei che chi decide da un mese se darci gli aerei abbia almeno l’1% del proprio coraggio, ha aggiunto. La posizione dell’Ucraina deve essere ascoltata. E se non vuoi sentirlo, ascolta almeno le esplosioni che accadono vicino al confine polacco. O stai aspettando l’arrivo dei carri armati russi?

Zelensky ha poi accusato la Russia di fare tutto il possibile per garantire che la derussificazione avvenga nel nostro Paese, perché gli ucraini, che hanno sempre parlato russo, ora scelgono di lasciare questa lingua associandola a esplosioni e omicidi, ha aggiunto. L’esercito russo ha l’ordine di distruggere ospedali, scuole, chiese, memoriali dell’Olocausto, tutto ciò che fa di noi un popolo. Ottant’anni fa, i nazisti tentarono di conquistare l’Europa allo stesso modo degli occupanti dell’Ucraina. Nessuno lo perdonerà. Dovranno risponderne, probabilmente non a Norimberga, ma ha senso. Vedrai. Lo garantiremo.

27 marzo 2022 (modifica 27 marzo 2022 | 09:05)

Leave a Comment

Your email address will not be published.